Ferrara, ancora controlli straordinari del territorio

0
188

(Sesto Potere) – Ferrara – 9 febbraio 2021 – Continuano i servizi straordinari e quotidiani di controllo del territorio di Ferrara disposti dal Questore con l’obiettivo di creare e mantenere le condizioni di un’autentica tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini. L’attività viene svolta nelle zone più sensibili della città, dal Reparto Prevenzione Crimine di Bologna (unità operative specializzate nel controllo del territorio che rappresentano una task force di pronto intervento della Polizia di Stato, una risorsa strategica per servizi di alto impatto) e da aliquote territoriali.

Fermati due cittadini extracomunitari di nazionalità nigeriana per accertamenti. Si appurava che uno aveva fatto richiesta di Protezione Internazionale rigettata dalla Commissione competente, così come pure il successivo ricorso. Quindi veniva emesso e notificato il provvedimento di espulsione e ordine del Questore di allontanarsi dal territorio nazionale. All’altro veniva notificato il respingimento dell’istanza di conversione del permesso di soggiorno per motivi di lavoro, ma nella circostanza, previo parere positivo della competente commissione territoriale, gli veniva rilasciato un permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Controllato un cittadino rumeno di 33 anni, con precedenti penali per furto, spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti, nonché gravato dal provvedimento del F.V.O. emesso dal Questore di Ferrara, con divieto di far ritorno nel comune di Ferrara per tre anni; pertanto veniva deferito all’A.G..

In questo centro cittadino, un ragazzo alla vista degli Agenti si allontanava frettolosamente. Subito fermato veniva trovato in possesso di un involucro contenente marjiuana per grammi 2, per uso personale. Al termine delle formalità di rito è stato segnalato alla Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

I risultati complessivi vedono: 1 persona denunciata a piede libero; 125 persone identificate di cui 18 con precedenti di polizia; 36 veicoli controllati; 6 posti di controllo e 8 esercizi commerciali controllati.