Ferrara, ancora controlli della polizia in zona Gad

0
198

(Sesto Potere) – Ferrara – 3 maggio 2020 – La questura di Ferrara comunica che proseguono sempre più serrati i servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti dal Questore nell’area cittadina “ GAD” per garantire la vivibilità del territorio. I controlli, finalizzati in particolare a prevenire situazioni di illegalità diffusa e a garantire il rispetto delle norme per il contenimento del Coronavirus, hanno prodotti i seguenti risultati: 98 persone identificate risultate regolari; 37 veicoli controllati; 2 esercizi commerciali controllati e una violazione amministrativa Covid-19.

Nella giornata di ieri, è stata segnalata alla sala operativa la presenza di alcune persone nella zona posta alle spalle della stazione ferroviaria, dalla quale è possibile raggiungere, attraverso il sottopasso pedonale un’area racchiusa tra via Modena e via Scalambra , ove insistono strutture in rovina o abbondonate, ricovero di fortuna di spacciatori che ivi bivaccano per evitare i frequenti controlli della Polizia nell’area GAD, soprattutto in questo periodo dove la situazione è attentamente monitorata quotidianamente da oramai 50 giorni.

Il personale della Polizia di Stato giunto sul posto ha riscontrato la presenza di cittadini extracomunitari che alla vista degli agenti si sono dispersi frettolosamente per evitare di essere controllati. Durante la ricognizione dell’area sono stati fermati ed identificati due cittadini marocchini, senza fissa dimora, i quali hanno riferito di aver passato la notte in uno degli edifici in quanto non hanno trovato altro riparo.

Nel pomeriggio è stato fermato e sanzionato un ragazzo di 25 anni in sella al proprio motociclo, che alla richiesta degli agenti di fornire una valida motivazione del perché fosse in giro, riferiva che stava provando la sua moto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here