Ferrara, aggressioni e furti, questore chiude minimarket e chiede la revoca della licenza al Comune

0
193

(Sesto Potere) – Ferrara – 30 giugno 2020 – Il Questore di Ferrara Capocasa in data odierna ha disposto la chiusura e sospensione della licenza di un esercizio di vicinato denominato “Minimarket di Moksed Md Robin” sito in Ferrara, viale Cavour, 226 per motivi di ordine pubblico e sicurezza dei cittadini, anche con la finalità di impedire, attraverso la temporanea chiusura del locale, il protrarsi di una situazione di pericolosità sociale.

Il provvedimento, che prevede la chiusura del locale per trenta giorni ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, è stato notificato al titolare dell’esercizio commerciale nel corso della mattinata da personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sicurezza.

La misura è conseguenza dell’attività info-investigativa svolta dagli agenti che, nel corso degli ultimi mesi, hanno attenzionato detta attività, oggetto di preoccupanti episodi in cui sono stati coinvolti anche ragazzi di minore età, tra cui aggressioni, furti ai danni dei clienti ed una costante presenza di avventori gravati da precedenti o in condizioni psicofisiche alterate per l’assunzione di alcool, tanto da generare tra i residenti degli immobili limitrofi timore di uscire o rientrare dalle proprie abitazioni.

Nell’aprile scorso i residenti della zona oramai esausti della crescente situazione di pericolo, hanno presentato un esposto sottoscritto da oltre 45 firmatari residenti ove si evidenziava il degrado urbano e la presenza di extracomunitari dediti al bivacco e ai continui presunti traffici illeciti sempre in concomitanza con l’apertura del citato esercizio di vicinato.

L’ultimo episodio , quattro giorni fa, quando alle 20:50 il personale della Volante della Questura è intervenuto, su segnalazione di alcuni cittadini, in soccorso di un cittadino rumeno ferito al volto e sanguinante, il quale riferiva di essere stato picchiato da alcuni suoi connazionali.

Numerosi gli interventi e controlli effettuati riscontrando, spesso, la presenza di soggetti gravati da pregiudizi di polizia per reati in materia di stupefacenti, furto, ubriachezza, porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, lesioni personali, nonché di soggetti irregolari sul territorio nazionale , con conseguente grave pregiudizio per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini.

Pertanto, il Questore, valutata la grave situazione, ha decretato la sospensione dell’attività , nonché l’eventuale applicazione della revoca della licenza da parte del Comune di Ferrara qualora si ripetano i fatti che hanno determinato la sospensione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here