Ferragosto sicuro a Rimini, il sindaco Gnassi ringrazia

(Sesto Potere) –  Rimini – 16 agosto 2019 – Il sindaco Rimini Gnassi ha ringraziato le forze dell’ordine per l’esito positivo del Ferragosto in città.

sindaco Gnassi

“Ci lasciamo alle spalle un Ferragosto ricco di eventi e iniziative sparse per tutta la nostra riviera, un Ferragosto di sole e di sorrisi, di centinaia di migliaia di persone con una grande voglia di stare assieme, di giorno e di notte. Un successo evidente, pieno. Se anche quest’anno Rimini ha potuto regalare una giornata di festa e di spensieratezza ai suoi tanti ospiti lo si deve anche al grandissimo lavoro di tutte le donne e gli uomini che hanno prestato servizio per garantire la sicurezza in città, presidiando tutto il territorio nel periodo di più alta concetrazione di presenze”: afferma Gnassi.

“Il mio più sincero ringraziamento va alla Prefettura e a tutte le forze dell’ordine, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, alla Polizia Locale, al personale sanitario a tutti coloro che a vario titolo in queste ore hanno triplicato lo sforzo e che hanno quindi contribuito a rinnovare ancora una volta la magia del Ferragosto riminese. Davvero grazie”: dice il sindaco di Rimini.

carabinieri di rimini

“Uno sforzo e un impegno straordinari, che con la stessa abnegazione chiedo di proseguire anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, quando nuovi grandi eventi- dal Meeting, alle Frecce Tricolori, al Moto GP- richiameranno in città flussi di visitatori consistenti”: è l’invito di Gnassi.

In particolare, il primo cittadino della città di Rimini chiede di mantenere un adeguato e costante livello di controllo nelle ore serali e notturne sulla spiaggia, così come è stato fatto sinora grazie anche ai nuovi mezzi messi a disposizione.

“Nonostante ci si avvii alla parte conclusiva dell’estate, le nostre spiagge rimangono luogo frequentato da molte persone e quindi il monitoraggio e un’attenzione continua non devono mai venire meno”: è l’auspicio finale del sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *