(Sesto Potere) – Cesena – 6 novembre 2021 – “Onore al Milite ignoto!”. Fratelli d’Italia e Gioventù Nazionale onorano e ricordano il simbolo del sacrificio per l’Italia anche nel territorio cesenate, in occasione del centenario della sua tumulazione nel sacello dell’Altare della Patria, a Roma. Ieri sera a Cesena è stato affisso uno striscione mentre a Mercato Saraceno è stata deposta questa mattina una corona al Monumento per i caduti. Una delegazione di FdI e Gn ha così reso omaggio al Milite Ignoto.

“Ricordiamo e onoriamo tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per la Patria, la libertà, l’indipendenza, la sovranità, l’unità della nostra Nazione – dichiara Alice Buonguerrieri, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia – Al Milite Ignoto e a tutti i nostri militari che onorano anche oggi con il proprio impegno la nostra Patria va tutto il nostro riconoscimento e ringraziamento”.

“Il 4 novembre quest’anno è stata una giornata dal doppio significato: i cento anni del Milite Ignoto e la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Due momenti che ogni italiano dovrebbe aver scolpito nel cuore – aggiunge Andrea Caputo, commissario provinciale di Gn – anche nel Cesenate abbiamo voluto rendere omaggio agli eroi che hanno donato la vita per la Nazione, un sacrificio che non può e non deve essere dimenticato.”

A Mercato Saraceno, grazie alla mozione del consigliere Nicholas Pellegrini, è stata conferita la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. “Sono passati 100 anni dalla sepoltura del Milite Ignoto all’altare della Patria a Roma. 100 anni fa l’Italia aveva finalmente un luogo unico dove poter onorare e ricordare i suoi figli senza nome che avevano dato la vita per la Patria tra le trincee del Carso, del Grappa, e nelle acque del Fiume Piave. A noi, 100 anni dopo, l’onore di ricordare il sacrificio di quei ragazzi e di trasmetterlo alle generazioni future”.