Falsi incidenti stradali, operazione polstrada Ferrara: denunciate 19 persone

0
212
polizia stradale

(Sesto Potere) – Forlì – 24 luglio 2020 – La Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Ferrara, dopo una lunga e complessa attività di indagine durata oltre 2 anni, ha concluso unitamente alla Procura della Repubblica di Bologna, un’operazione denominata “Operazione Pulcinella” che ha portato alla denuncia di 19 persone, in concorso fra loro e tutti residenti nella provincia di Napoli, per una serie di reati che vanno dal falso, al fraudolento danneggiamento di beni assicurati, alla sostituzione di persona.

polizia-stradale

Tutto inizia nel 2017 quando un cittadino ferrarese residente in provincia di Rovigo, si presenta alla Polizia Stradale di Ferrara per sporgere una denuncia, asserendo che qualcuno aveva stipulato delle polizze assicurative Unipol-Sai a suo nome e a sua insaputa.

Gli investigatori della Polizia Stradale iniziano quindi a seguire alcune piste che portano da subito a capire che una banda di malviventi si era impossessata dei documenti del denunciante (patente, carta di circolazione e certificato di proprietà) e , dopo averli alterati , aveva stipulato polizze assicurative su alcuni veicoli intestati a pregiudicati residenti nel napoletano.

Gli inquirenti, esperti nel settore delle truffe alle assicurazioni, accertavano che, attivate le polizze, dopo pochi giorni i veicoli assicurati incorrevano in sinistri stradali con lesioni e in alcuni casi si erano verificati tre incidenti nel mese con lo stesso veicolo.

Il personale della Polizia Stradale , dopo aver acquisito i fascicoli dei sinistri stradali denunciati e già indennizzati, rilevava numerose incongruenze che a seguito di una attenta e scrupolosa analisi permetteva di ricostruire l’attività fraudolenta di una serie di falsi incidenti con feriti ben 9, finalizzati all’incasso dell’indennizzo previsto per gli infortunati e i veicoli danneggiati, con una media di circa 4.000,00 euro cadauno.

La compagnia assicurativa Unipol Sai, parte lesa, presentava denuncia querela per truffa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here