(Sesto Potere) – faenza – 29 gennaio 2022 – Con lo straordinario concerto, fuori abbonamento, in “Omaggio a Morricone”lunedì 7 febbraio alle 21.00 al Teatro Masini, si apre ladecima edizione di Fiato al Brasile, un progetto internazionale di grande successo, che proietta Faenza al di là dell’oceano, organizzato dallaScuola Sarti e nato dalla collaborazione con l’Università brasiliana USP, l’Università UDESC di Florianapolis, l’Accademia musicale, la Escola Municipal del Musica de Sao Paolo – EMMSP e La Miami University – Mu (Ohio). Sul palco del Masini arriva l’Orchestra FAB ovvero la compagine del festival Fiato al Brasile, diretta da Jacopo Rivani, Cristina Emboaba e Josè Gustavo Julião de Camargo,

La Scuola Sarti, in occasione del progetto Fiato al Brasile, ha scelto così di omaggiare uno dei più grandi compositori del Novecento, Ennio Morricone, a poco più di un anno dalla sua scomparsa. Il progetto morriconiano nasce in seno alla scuola grazie al prezioso lavoro di concerto tra le classi di arrangiamento del M° Damiano Drei e di musica d’insieme del M° Jacopo Rivani.

L’orchestra della scuola di musica Sarti porta in scena le principali pagine composte da Ennio Morricone per alcuni dei film più amati dal grande pubblico, come “Nuovo Cinema Paradiso”, “C’era una volta in America”,” l’Estasi dell’oro”, “Metti una sera a cena” e tanti altri. Le colonne sonore sono trascritte per orchestra da Leonardo Drei, Filippo Agosteo, Michele Folli, Mirko Camporesi, Mattia Cimatti e Sara Zannoni, quest’ultima impegnata anche come cantante solista.

La giovane orchestra FAB verrà diretta dal M° Rivani, che ne segue la preparazione annuale presso la Scuola Sarti, e dai Maestri brasiliani Josè Gustavo Julião de Camargo e Cristina Emboaba. Questi ultimi sono coloro che hanno dato vita al festival Fiato al Brasile: Josè Gustavo Julião de Camargo, insieme a Silvio Zalambani, nel 2012, fece partire il rapporto tra l’Università USP di Ribeirão Preto (San Paolo) e la Scuola Sarti mentre qualche anno dopo Cristina Emboaba allargava lo scambio culturale all’Università UDESC di Florianopolis (Santa Caterina). Negli anni il Festival è sempre cresciuto, vantando nuove collaborazioni con Università e scuole non solo brasiliane e italiane ma anche finlandesi e statunitensi. Il 2021 sarebbe dovuto essere un anno speciale, l’anno della decima edizione, un’edizione pensata come grande reunion di tutti gli ospiti, gli artisti, i docenti che avevano partecipato alle precedenti edizioni. Purtroppo la pandemia ha impedito questo grande evento, e continua ad impedire l’arrivo degli studenti e degli artisti d’oltreoceano, ma la Sarti non ha voluto fermare mai l’appuntamento con “Fiato al Brasile” e dopo la piccola rassegna estiva realizzata esclusivamente dalle forze della Scuola Sarti, quest’anno esce con un programma intenso, dedicato al Brasile, e con la presenza dei due Direttori brasiliani che da sempre animano il Festival.

MUSICA A 1 EURO

Continua anche quest’anno a coronamento della stagioneERF&TeatroMasiniMusica, il progetto Musica a 1 euro, a cui Emilia Romagna Festival tiene molto e che tanta partecipazione ha avuto nelle passate stagioni. Rimarrà immutata per tutti i ragazzi delle scuole faentine fino ai 19 anni la possibilità di accedere a tutti gli spettacoli con biglietti a 1 euro.

In merito agli incontri-concerto dedicati alle scuole, saranno valutate le modalità di realizzazione in base alle disposizioni vigenti riguardanti le organizzazioni previste dalle disposizioni ministeriali in merito alla ripresa della scuola. È però ferma intenzione continuare a portare avanti progetto Musica a 1€, che tante soddisfazioni ha dato negli scorsi anni, anche se con tempi e modalità diverse che si potranno valutare solo più avanti.

INGRESSO

Con offerta libera a favore delle attività della Scuola di Musica Sarti.
Info e prenotazioni presso la Scuola di Musica Sarti:
Tel. 0546 21186 (martedì ore 14.30-16.00; mercoledì ore 8.00-11.00; giovedì ore 14.30-17.00)