(Sesto Potere) – Forlì – 14 gennaio 2023 – Il Tribunale di Rimini, nell’udienza del 29 novembre scorso, ha preso atto dell’assenza di ulteriori offerenti e accolto l’offerta avanzata dal Comune di Forlì – offerta all’asta di 885.000,00 euro – per l’acquisizione della proprietà dell’ ex Zuccherificio Eridania.

Le intenzioni dell’amministrazione comunale – per voce del sindaco Gian Luca Zattini – sono di riqualificare, mettere in sicurezza e convertire l’area, attualmente dismessa, a Parco pubblico cittadino.

“Creeremo un nuovo polmone verde a ridosso del centro storico. Lo faremo ponendoci sempre dalla parte dell’interesse pubblico, con l’obiettivo di ridare vita a un pezzo di Forlì vittima del degrado”: ha spiegato il sindaco di Forlì, Zattini , quando ha ufficializzato la proprietà del Comune di Forlì dell’ex Zuccherificio Eridania.

In città c’è chi propone di utilizzare in vari modi l’ampia area industriale dismessa.

A parere di Ascom – Confcommercio, per esempio, il complesso potrebbe mettere a disposizione spazi sufficienti per ospitare iniziative e attività rivolte ai giovani.

Appena ieri  la deputata di Forza Italia Rosaria Tassinari è stata ricevuta in Comune a Forlì dal sindaco Gian Luca Zattini, insieme agli assessori all’ambiente e alle opere pubbliche, Petetta e Cicognani, ed ha fatto il punto della situazione della riqualificazione dell’area dell’ex Eridania precisando che su questo progetto si è già collegata col ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Picchetto Fratin, che ha dimostrato interesse nell’avviare un cammino condiviso per trovare la soluzione migliore – si parla di un parco verde all’esterno e una struttura dedicata alle attività sportive o simili all’ interno – magari in collaborazione con altri enti, fra cui la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì,

Ed oggi il coordinatore provinciale Forlì-Cesena di Forza Italia Seniores, Massimo Viroli, lancia l’idea di realizzare: “Un giardino botanico con serre con habitat differenti e piante di ogni parte del mondo che serva innanzitutto per lo studio e la ricerca collegata con l’Università di Forlì e di Bologna – dove i nostri ragazzi potrebbero avere un area da poter studiare e dimostrare le proprie capacità scientifiche e di conservazione di tutte le piante esotiche da tutto il mondo – integrandolo nel circuito dei parchi della Riviera Romagnola”.

Come si potrebbe sostenere economicamente questo progetto?

Secondo Viroli “la prima fonte di sostegno” potrebbe venire dal Università “con i motivi di ricerca e di studio” e la seconda fonte di sostegno si avrebbe “con il turismo” e di sarebbe disposto a pagare “il ticket d’entrata”.

Massimo Viroli

“Attualmente abbiamo in Italia solo 10 giardini botanici di rilievo in Italia, ma solo uno è nella nostra Regione, e con solo 2 ettari… La struttura in questione di Forlì è di 16 ettari, e ovviamente i numeri d’entrata sono differenti, e facendo un breve calcolo approssimativo potrebbe essere quantificato in 500.000 ingressi all’anno, che avendo un costo minimo di € 8,00 si può aggirare a circa € 4.000.000, inoltre aggiungendo il sostegno del Università per gli studi la cifra potrebbe aumentare di un 30% portando un entrata a € 5.600.000”: sono i calcoli di Viroli che ipotizza anche la possibilità di accedere al PNNR attraverso i fondi per la ricerca.

Sua la convinzione che il giardino botanico potrebbe essere “fondamentale per i cambiamenti climatici” e utile per “l’ assorbimento da smog”, ed anche un’occasione di lavoro e di indotto: “la struttura avrà la necessità di personale con varie specializzazioni, da chi si occupa della manutenzione giornaliera, della parte commerciale per gli acquisti, del marketing per pubblicizzare la struttura, degli stuart che accolgono il personale, da chi cura l’amministrazione, etc…”.

“Entrambe le aree, esterna ed interna, dell’ex Zuccherificio Eridania si presterebbero a concerti e spettacoli teatrali in tutte le stagioni diventando all’occorrenza un centro congressi unico nel suo genere”: aggiunge e conclude il coordinatore provinciale Forlì-Cesena di Forza Italia Seniores, Viroli.