Europee, Lega al 34%, 1° partito, crolla il M5S

(Sesto Potere) – Roma – 27 maggio 2019 – Lo spoglio su scala nazionale per le elezioni Europee è quasi terminato,  con 61.528 sezioni scrutinate su  61.576. Secondo i dati del ministero dell’Interno,  la Lega  è al 34,3 per cento (alle Politiche aveva il 17,4, alle Europee del 2014 appena il 6,2).  

salvini ringrazia

Il Pd di Zingaretti incassa  il 22,7% (alle ultime Politiche aveva il 18,8%, lontano dal 40,8 delle precedenti Europee) e sorpassa i 5 Stelle. Il Movimento è al 17,07, un crollo rispetto alle Politiche dello scorso anno quando aveva  il 32,7% , in forte calo rispetto al 21,2 delle ultime Europee.

Anche Forza Italia è in calo all’8,79 (nel 2018 alle Politiche era al 14%) e non riesce a superare la soglia ideale del 10 per cento che la dirigenza del partito si era data .

In  crescita invece  Fratelli d’Italia, al 6,46%.

Tutti gli altri partiti, a cominciare da Più Europa di Emma Bonino non conquistano seggi nel futuro europarlamento.

Il leader della Lega ha ringraziato gli elettori con una foto sul suo profilo Twitter (vedi immagine a lato) e commentato il voto in conferenza stampa.

Ha votato il 56,09% degli aventi diritto rispetto al 58,69% della precedente tornata. Il maggior afflusso di votanti in Emilia-Romagna con il 67,30% (il 70,0% la volta scorsa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *