Europee 2019: 38 contrassegni ammessi

(Sesto Potere) – Roma – 13 aprile 2019 – Il ministero dell’Interno, esaminati i 47 contrassegni depositati per le elezioni europee del 26 maggio 2019, ne ha ammessi 38 (dato aggiornato a ieri, venerdì 12 aprile). In 4 casi il ministero ha invitato i depositanti, di cui uno ha già ottemperato, alla sostituzione del contrassegno e/o all’integrazione della dichiarazione di trasparenza entro 48 ore dalla notifica, in base alla normativa vigente.

liste_candidati_europee_2019

Per carenza documentale, a 6 contrassegni non è consentita la presentazione di liste.

Nelle apposite bacheche, presso il salone conferenze sito al piano terra del Viminale, è possibile prendere visione del quadro riassuntivo dei contrassegni.

Entro il 18 aprile, sulla sezione Elezioni trasparenti del sito del ministero dell’Interno   saranno pubblicati per ciascun partito, movimento e gruppo politico:  il contrassegno depositato, con l’indicazione del soggetto che ha conferito il mandato per il deposito; lo statuto ovvero la dichiarazione di trasparenza.

Nella medesima sezione, entro il 27 aprile, saranno pubblicate, per ciascun partito, movimento e gruppo politico, le liste di candidati presentate per ciascuna circoscrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *