Estate sicura, 9mila unità di rinforzo per la sicurezza delle province e delle città metropolitane

0
451

(Sesto Potere) – Roma – 26 giugno 2021 – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha presieduto ieri al Viminale il ‘Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica’, al quale hanno partecipato i vertici delle Forze di Polizia, degli Organismi di informazione di sicurezza, della Difesa e dell’Amministrazione penitenziaria.

Il Comitato ha approvato il nuovo piano di impiego del personale dell’operazione “Strade sicure”.  

il ministro Lamorgese

Dal 1° luglio, il contingente militare sarà di 6.753 unità dislocate sul territorio nazionale: 6.000 del contingente ordinario e 753 unità dislocate per maggiori esigenze connesse al rispetto delle misure anti Covid-19 previste dallo stato di emergenza.

Inoltre, per rafforzare i servizi di vigilanza nelle località interessate da una maggiore affluenza turistica – ha aggiunto il ministro Lamorgese – , è stato disposto come di consueto l’invio di 2.300 unità di personale interforze in 65 province italiane, in attuazione del Piano di potenziamento estivo dei presidi di polizia definito dal Dipartimento della pubblica sicurezza

La ripartizione del contingente ordinario salvaguarda le aliquote impiegate in servizi di vigilanza fissa agli obiettivi sensibili e nelle attività di controllo dei flussi immigratori. 

Sempre in tema di sicurezza urbana il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha firmato il decreto che attribuisce le risorse del Fondo per la sicurezza urbana per il triennio 2021-2023.
A disposizione: 65 milioni di euro destinati alle città metropolitane, tra queste anche la città metropolitana di Bologna, con una quota parte riservata a quelle in dissesto o in riequilibrio finanziario, nonché a sostenere economicamente le iniziative dei Comuni contro l’abusivismo commerciale e lo spaccio di droga nei pressi degli istituti scolastici