Esclusione Ugl da patto del lavoro, Vietina (Fi): “Atto molto grave”

0
120

(Sesto Potere) – Cesena – 31 luglio 2020 – “A Cesena continua la spiacevole tradizione di escludere l’unico sindacato non allineato a centro-sinistra. Come già accaduto nel 2017 con il sindaco Lucchi, l’attuale primo cittadino Lattuca ha scelto di non includere il sindacato Confederale UGL dal Patto comunale per l’economia e il lavoro, pur essendo tra i promotori fondativi e i firmatari dal luglio del 2015 del Patto Regionale del lavoro in Emilia-Romagna”: a muovere la considerazione è Simona Vietina, deputato di Forza Italia e sindaco di Tredozio (FC).

lo giudice e vietina

“La giunta Lattuca ha scelto di escludere l’UGL dopo un anno di piena partecipazione e disponibilità del segretario Filippo Lo Giudice e dei suoi collaboratori: una scelta incomprensibile se non la si vuole interpretare come dettata da scelte puramente di orientamento politico. Sarà forse un caso che, nella giunta rossa di Lattuca l’unico sindacato escluso è quello di centrodestra?”: domanda la parlamentare azzurra.

“Credo si tratti di un atto molto grave in primis nei confronti dei lavoratori e cittadini di Cesena rappresentati dall’UGL. A tutti loro ed a Lo Giudice va la mia piena solidarietà, nella speranza che quella di Lattuca sia solo un’inopportuna svista e non un preciso programma politico”: conclude Simona Vietina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here