Bologna, ergastolo per Igor il russo

(Sesto Potere) – Bologna – 25 marzo 2019 – Igor il russo, al secolo Norbert Feher, 38enne di origine serbe , macchiatosi di due omicidi a Budrio e Portomaggiore l’1 e l’8 aprile 2017,  catturato nel dicembre del 2017 in Spagna,  a Saragozza, dopo una latitanza di 8 mesi e la fuga dall’Italia, è stato condannato all’ergastolo, così come  deciso nel processo in rito abbreviato a suo carico dal gup di Bologna Alberto Ziroldi. 

igor il russo

Anche il pubblico ministero Marco Forte aveva  chiesto il massimo della pena.

Feher nel corso dell’udienza era collegato in videoconferenza a lui sono imputati gli omicidi del barista Davide Fabbri, ucciso a Riccardina di Budrio, vicino Bologna, in un tentativo di rapina,  e della guardia ecologica volontaria  Valerio Verri, ucciso in un agguato mortale durante un servizio di pattuglia antibracconaggio nelle Valli del Mezzano, in provincia di Ferrara.

Per gli effetti della mancata espulsione dal territorio italiano di Feher il legale della vedova Fabbri non esclude la circostanza di una causa per risarcimento danni contro lo Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *