(Sesto Potere) – Bologna – 31 dicembre 2021 – I dati relativi all’Emilia-Romagna validati dal ministero della Salute questa settimana registrano l’Rt regionale all’  1,18 (rispetto all’1,15 della scorsa settimana), l’incidenza dei nuovi casi sale a 622 ogni 100mila abitanti (rispetto a 380,2/100mila), l’occupazione dei posti letti Covid ordinari è al 14% (dall’11%) e quella dei posti letto occupati da malati con Covid-19 nelle terapie intensive al 12% (dall’ 11% precedente), cioè ben oltre la soglia d’allerta del 10% . 

E nonostante gli indicatori in aumento l’Emilia-Romagna si conferma quindi in zona bianca.

In ambito nazionale, invece, da lunedì prossimo passeranno in zona gialla anche: Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia. Si aggiungono a  Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Veneto e le Province autonome di Trento e Bolzano, già in ‘giallo’ dalla settimana precedente.

Il passaggio di colore al giallo è infatti determinato dal superamento contemporaneo della soglia di sicurezza prevista per gli ultimi tre parametri, e cioè 50/100mila l’incidenza, 15% l’occupazione dei reparti Covid e 10% quella delle terapie intensive.