(Sesto Potere) – Bologna – 26 settembre 2022 – Alle elezioni del 25 settembre Forza Italia in Emilia-Romagna ha conquistato al Senato il 5,63% e alla Camera il 5,83%. Quota parte della coalizione di centrodestra che vince con il 38,90% al Senato (contro il 35,85 del centrosinistra) ed il 38,93% alla Camera (rispetto al 35,95% del centrosinistra).

“Forza Italia resta l’unica forza moderata dell’arco parlamentare in grado di garantire stabilità al nascente Governo di centrodestra. L’unica forza influente per portare avanti i valori liberali europeisti e garantisti. Saremo determinanti, nel prossimo Governo, per rendere l’Italia protagonista in Europa. Sono felice per l’elezione della nostra Anna Maria Bernini e per tutti gli altri eletti per FI nei collegi dell’Emilia-Romagna (i cui nomi saranno ufficializzati nelle prossime ore) e ai quali vanno fin da subito i miei migliori auguri di buon lavoro”: commenta il vicecoordinatore di Forza Italia Emilia-Romagna e commissario cittadino di Bologna, Aldo Marchese (nella foto).

“I dati di Forza Italia Bologna e provincia dimostrano un trend di crescita in valori assoluti di voti. Quasi 7000 bolognesi hanno scelto Forza Italia, non accadeva da anni! Siamo orgogliosi anche del risultato ottenuto nei vari Comuni della Città metropolitana, dove Forza Italia cresce in termini di consenso e dimostra sempre più di essere un’alternativa credibile alla sinistra. Rinnovo il mio appello agli amici di Azione o quarto polo: non c’è spazio per loro a sinistra e sono ininfluenti fuori dai poli. A Bologna ci sono tante persone validissime, a loro dico: sediamoci intorno ad un tavolo e facciamo tornare i moderati locomotiva del centrodestra. L’Italia ne avrebbe certamente tanti benefici”: conclude Aldo Marchese.