Elezioni comunali, ecco chi ha firmato l’appello Anpi

0
156

(Sesto Potere) – Forlì – 29 settembre 2021 – Le sezioni locali dell’Anpi in vista delle imminenti elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre nei comuni di Bertinoro, Cesenatico, Gatteo e Sogliano al Rubicone hanno rivolto, in collaborazione con Anpi Provinciale di Forlì-Cesena, un appello/manifesto ai candidati sindaci volto a: “riaffermare i valori della Resistenza , in un momento storico che vede rigurgiti neofascisti, tentativi di dedicare vie e mausolei a criminali di guerra, nomine di ambasciatori e tecnici discutibili, presenze inquietanti in talune liste elettorali”.

L’appello da firmare (aperto anche ai consiglieri) entro il 25 settembre prevedeva un assunzione di impegno e aveva questi punti cardine: “a farmi carico del mantenimento della memoria storica, a portare il problema dei nuovi fascismi all’attenzione della popolazione, a non concedere spazi pubblici a movimenti e associazioni che non si riconoscano nei valori della nostra Costituzione, a garantire il rispetto della legalità democratica, a verificare la toponomastica, a prendere posizione per l’immediata espulsione dalle liste che mi rappresentano, con richiesta di dimissioni da consigliere, e con una sostituzione di un assessore/a contro qualsiasi esternazione apologetica sul fascismo, razzismo, omofobia, sia dal vivo che sui social”.

partigiani ph d’archivio

L’Anpi, oggi, comunica i nominativi di chi ha sottoscritto appello.

A Bertinoro l’hanno firmato sia Gessica Allegni, della lista Insieme per Bertinoro, che Barbara Asioli, per Bart’nora, entrambe insieme a tutti i candidati consiglieri.
A Cesenatico ha aderito Roberto Buda, della lista civica omonima e Matteo Gozzoli, con tutti i candidati delle liste che lo sostengono.
A Gatteo, ha firmato il candidato Pivato, per la lista Gatteo Cambia, insieme e dieci consiglieri.
Dal candidato Roberto Pari, della lista La Gatteo che vorrei, l’Anpi comunica di aver ricevuto “una risposta con una serie di modifiche del testo” che sono state ritenute “irricevibili” se non per i punti non modificati. 
A Sogliano ha risposto la candidata Tania Bocchini, lista La Sogliano di tutti, con l’adesione di tutti i consiglieri, mentre dalla sua avversaria, Gattamorta, lista Insieme per Sogliano al Rubicone non sono pervenute all’Anpi risposte.

L’Anpi informa che si farà garante del rispetto degli impegni presi da candidati sindaci e consiglieri che hanno sottoscritto l’appello, dicendosi pronto a ricordarglieli “qualora nel corso del loro mandato amministrativo ne venissero men”o.