(Sesto Potere) – Forlì – 22 settembre 2022 – “Quello della casa è stato uno dei primi temi della mia campagna elettorale: l’ho detto e lo ripeto, con il centrodestra al governo la casa sarà al sicuro. Lo abbiamo scritto a chiare lettere nel nostro programma, no a nuove tasse sulla prima casa e zero tasse sui primi 100mila euro per l’acquisto della prima casa. Il settore immobiliare va difeso anche perché è un importante volano per tutta l’economia: non può essere un bancomat di Stato”. Così Alice Buonguerrieri, unica romagnola candidata alla Camera per Fratelli d’Italia, rassicura Confedilizia Forlì-Cesena.

“Meno tasse vuole anche dire più soldi nelle tasche dei cittadini e in questo particolare momento è fondamentale intraprendere una revisione dell’imposizione fiscale per dare più liquidità a famiglie e imprese – prosegue Buonguerrieri – Bisogna incentivare il recupero del patrimonio edilizio, il Superbonus al 110% è una misura nata con intenti lodevoli. Purtroppo il provvedimento a causa di una norma che era scritta male ha prestato il fianco a una serie di frodi e ha comportato un aumento ingiustificato dei materiali edili. Il governo ha più volte cambiato in corsa le regole di accesso di funzionamento al fondo: da maggio 2020 sono già 16 i provvedimenti normativi che lo hanno modificato. Modifiche sempre più stringenti che hanno mandato in crisi migliaia di piccole imprese del settore edilizio, che avevano giustamente fatto affidamento sulla misura. E hanno lasciato nel limbo migliaia di cittadini che avevano fatto altrettanto, firmando contratti per lavori bloccati, anche in corso d’opera. Cambiare le regole in corso d’opera è inaccettabile: dello Stato ci si deve fidare. Fratelli d’Italia è sempre intervenuta perché non si cambiassero le regole in corso e proponendo misure per sbloccare il mercato dei crediti incagliati e favorire la ripresa dei lavori”.

In un mercato immobiliare che, anche sul nostro territorio, ha fame di immobili in affitto, i proprietari che decidono di affittare alloggi e locali commerciali devono avere delle tutele. “La tutela della proprietà privata è un punto fermo del programma di Fratelli d’Italia – conclude Alice Buonguerrieri – così come lo sgombero immediato delle occupazioni senza titolo. Con la garanzia di non pagare tasse per canoni d’affitto non riscossi e la certezza di poter disporre sempre del proprio bene immobile, l’offerta abitativa in locazione potrebbe ampliarsi e dare una risposta, anche sociale, al mercato locale degli affitti”.