(Sesto Potere) – Cesena – 6 giugno 2022 – “Far fare un salto di qualità per Longiano in modo da essere più attrattiva per lo sviluppo delle imprese e del turismo”. Lo chiede Confartigianato Federimpresa Cesena che ha presentato le proposte per i candidati sindaco di Longiano, un Comune dalle molteplici valenze nel suo vario territorio, con il cordone produttivo a valle e le attrattive storiche, turistiche e culturali a monte.

Confartigianato ha redatto un ampio documento programmatico.

elezioni comunali

“Per quanto riguarda le politiche di bilancio le richieste – rimarcano il Gruppo di Presidenza di Confartigianato (nella foto in alto), il presidente del comitato comunale di Gambettola e Longiano Raffaele Sarmati e il responsabile territoriale Livio Piraccini – sono l’accompagnamento e facilitazione della crescita, tramite, la semplificazione amministrativa e un piano investimenti in opere locali più ambizioso rispetto agli ultimi anni; lo sfruttamento dell’opportunità del Pnrr per aumentare la capacità progettuale e cantierare nuove opere e investimenti; le politiche di sostegno che abbandonino i contributi a pioggia  per dirottare le poche risorse comunali disponibili, a investimenti in competenze per l’innovazione e la transizione ecologica; il blocco della tassazione locale e attenzione sul fronte Tari,  per quei settori  danneggiati dalla  pandemia, la proroga delle semplificazioni per l’occupazione del suolo pubblico per i pubblici esercizi”.

“Sulla politica degli insediamenti – prosegue Confartigianato – va riqualificata la rete produttiva tutelando i regolamenti edilizi  per semplificare e omogeneizzare le procedure tra i Comuni del comprensorio. Vanno predisposti interventi per valorizzare e riqualificare le aree esistenti d’insediamento produttivo, prevedendo e i servizi mancanti come reti in fibra ottica, videosorveglianza, servizi energetici di autoproduzione in comunità”.

“Per potenziare l’attrattività di Longiano è fondamentale ottimizzare le infrastrutture – proseguono Gruppo di Presidenza di Confartigianato e Sarmati e Piraccini -. Nell’area del Rubicone la  bretella per collegare la via Emilia con il casello Rubicone  è fondamentale per decongestionare il traffico pesante. Anche il cablaggio del territorio è una rappresenta una priorità. Fondamentali anche gli interventi su arredo urbano, viabilità e verde pubblico e il rilancio del commercio al dettaglio e delle botteghe artigiane nel borgo storico, nonché la promozione culturale e turistica degli istituti culturali cittadini, dal teatro al castello”.

“Infine, sulle politiche del lavoro – chiude Confartigianato –  serve una stabile integrazione dell’Università con le dinamiche locali e i meccanismi di raccordo tra la ricerca universitaria e i fabbisogni innovativi delle aziende del territorio così rappresentati nel comune di Longiano, saranno tema di confronto nei prossimi anni, al quale la Confartigianato garantisce il suo contributo. Su questi versanti i futuri amministratori di Longiano dovranno concentrare i propri sforzi”.