Elezioni a Faenza, insulti antisemiti a Roberto Matatia: solidarietà e commenti

0
292

(Sesto Potere) – Faenza – 31 agosto 2020 – “Era meglio se la gasavano tutta, la sua famiglia. Gente come lei mi fa schifo!”, “Aspetta che ti incontri per strada”… Questi sono solo alcuni degli insulti e minacce antisemite ricevute via social da Roberto Matatia, scrittore e giornalista faentino di origini ebraiche candidato per il centrosinistra nella coalizione del candidato sindaco Massimo Isola alle prossime elezioni comunali a Faenza.

Roberto Matatia

Emanuele Fiano , deputato del Partito Democratico e responsabile della politica estera del PD, ha commentato: “Io non so se siano solo cretini o anche fascisti, o entrambe, se siano pochissimi o pochini l, so solo che nel 2020, con tutti i problemi che abbiamo, essere ancora oggetto di augurio di gasazione, in quanto ebreo, fa veramente impressione”.

Anche il candidato sindaco del centrosinistra Massimo Isola interviene esprimendo la sua vicinanza e solidarietà a Roberto Matatia: “Non è possibile che ancora oggi dobbiamo trovarci a commentare parole violente così gravi, così incivili, così offensive.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣Sono vicino a Roberto e sono drammaticamente colpito. ⁣⁣⁣Sono preoccupato, molto preoccupato. Purtroppo in Europa e in Italia  assistiamo ogni giorno a fenomeni di antisemitismo. Ferite profonde per la nostra civiltà. C’è tanto lavoro da fare a partire dalle nostre scuole per formare i cittadini del domani. ⁣⁣⁣ Dopo lo sconforto che ci provoca vedere queste derive incivili  dobbiamo reagire ed essere ancora più determinati. ⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣I valori della fratellanza, della civiltà e del rispetto vinceranno. ⁣⁣⁣Dobbiamo sentirci Tutti coinvolti in questa straordinaria battaglia di civiltà!⁣⁣⁣”.⁣⁣⁣

Roberto Matatia e Massimo Isola

Solidarietà da parte del governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini che con un post su Facebook dichiara: “Un atto indecente nei confronti di una a brava persona, testimone in questi anni della memoria della Shoah nelle scuole della regione. Mi auguro il responsabile venga rintracciato e perseguito al più presto. Non c’è spazio per atti del genere, non in Emilia-Romagna”.

Ed anche Paolo Cavina , candidato sindaco di “Insieme per cambiare” e del centrodestra, esprime a titolo personale ed anche a nome di tutte le liste che compongono la coalizione da lui guidata: “La totale vicinanza e solidarietà a Roberto Matatia e il profondo sdegno nei confronti delle ignobili parole che qualcuno ha usato sui social nei confronti dello stesso Matatia e della sua Famiglia. È triste e preoccupante pensare che nel 2020 dobbiamo ancora assistere a simili atteggiamenti, certamente frutto di ignoranza e di una intolleranza cieca, che, non possiamo nasconderlo, nascono dal clima di accesa contrapposizione e di offese gratuite che purtroppo emergono in ogni campagna elettorale. Il nostro impegno va esattamente sulla strada opposta, sulla strada della reciproca legittimazione e del rispetto personale e spero che questo sia un principio che accomunerà tutte le liste e i candidati che, qualunque programma portino avanti, sono comunque persone che si espongono e ci mettono la faccia”.

Per la cronaca, questa mattina Roberto Matatia s’è recato al commissariato di Faenza ed ha sporto denuncia contro l’autore dei commenti e delle minacce antisemite.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here