(Sesto Potere) – Castrocaro – 2 aprile 2022 – Si scalda già la campagna elettorale a Castrocaro. Dopo le candidature annunciate di  Filippo Turchi e Francesco Billi (che ha sciolto le riserve oggi sostenuto dai partiti) si registra il primo endorsement pubblico. Ovvero, il pieno appoggio di Riccardo Merendi, consigliere comune di Dovadola e dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese , che Castrocaro risiede da diversi anni, al candidato sindaco Filippo Turchi.

“Sono Infermiere ed Antropologo Culturale nonché Sottotenente della Croce Rossa Militare e vorrei portare il mio bagaglio esperienziale e valoriale all’interno di questa lista civica. In passato ho militato nelle giovanili della squadra locale assieme a Filippo Turchi. A distanza di anni ho ritrovato una persona ugualmente grintosa, determinata e con le idee ben chiare su come fare ripartire il Comune. Ho scelto quindi di aderire ad un progetto politico-amministrativo genuinamente civico e di ampio respiro”: spiega Merendi.

municipio castrocaro

“Il principale interesse della nostra lista civica – spiega Merendi – è rivolto al buon governo della comunità e non sentiamo il bisogno di seguire uno schema politico ideologico indotto e di dover essere omologati in schieramenti precostituiti. La stagione politica che stiamo vivendo rifugge dalle logiche di schieramento in auge del secolo scorso. Le coalizioni amministrative nascono attorno ad un progetto per le città e a un candidato sindaco che garantisca rappresentatività alle forze che lo sostengono e collegialità nei processi decisionali”.

“Non sentiamo la necessità di piantare bandierine ma piuttosto di perseguire il bene comune oltre gli steccati, in scelte coraggiose, in visioni che fino a un attimo prima sembravano impossibili. Perché prima di ogni nostra appartenenza, viene il dovere della cittadinanza. La nostra, vuole essere una lista civica nel più nobile e profondo senso del termine, che risponde alla necessità prima di tutto di rappresentare il territorio e non correnti o partiti politici. Non c’è spazio infatti per le vecchie spartizioni, gli ideologismi e gli antichi rancori della politica. Per noi contano le persone e la bontà delle idee che portano con sé”: spiega Merendi con chiaro riferimento al sostegno politico che proprio oggi i partiti Lega, Fi e Fdi hanno pubblicamente manifestato a favore di Billi.