Eletti i primi presidenti delle Unioni dei Comuni bolognesi

0
58
sindaci provincia bologna

(Sesto Potere) – Bologna – 5 luglio 2019 – Dopo le elezioni del 26 maggio inizia a definirsi il quadro dei nuovi Presidenti delle sette Unioni di Comuni della Città metropolitana di Bologna (qui la mappa interattiva), che andranno a comporre l’Ufficio di presidenza della Conferenza metropolitana dei Sindaci, la cui prima riunione è prevista per il 19 luglio.

sindaci provincia bologna

I primi ad essere eletti sono stati il sindaco di Monghidoro Barbara Panzacchi, che guiderà l’Unione Savena Idice (Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano dell’Emilia, Pianoro) e quello di Granarolo Alessandro Ricci alla guida dell’Unione dei Comuni Terre di Pianura (Baricella, Budrio, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Malalbergo, Minerbio). Nei giorni scorsi è stata invece la volta di Claudio Pezzoli, primo cittadino di San Pietro in Casale eletto Presidente dell’Unione Reno Galliera (Argelato, Bentivoglio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale). Tutti e 3 ricoprono questo incarico per la prima volta.

Massimo Bosso (Casalecchio), sindaco uscente riconfermato nelle recenti elezioni, rimane al momento presidente pro tempore dell’Unione Reno Lavino Samoggia (Valsamoggia, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Casalecchio di

Conferenza metropolitana di bologna

Reno, Zola Predosa) in quanto sindaco più anziano, in attesa dell’elezione del nuovo Presidente prevista per il 29 luglio.
Lo stesso giorno è prevista anche l’elezione del nuovo Presidente dell’Unione Terre d’Acqua (Anzola dell’Emilia, Calderara di Reno, Crevalcore, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto, Sant’Agata bolognese) dove Presidente pro tempore è l’uscente Emanuele Bassi (Sala Bolognese).

Ancora da eleggere anche i Presidenti dell’Unione di Comuni dell’Appennino Bolognese (pro tempore è il sindaco più anziano cioè Sergio Polmonari di Lizzano in Belvedere) e del Nuovo Circondario Imolese (l’elezione è prevista per il 16 luglio).

Per quanto riguarda invece le nuove Giunte dei Comuni della città metropolitana (46 quelli andati al voto il 26 maggio) il quadro è definito. In queste pagine potete consultare tutti i nomi e le deleghe dei nuovi assessori Comune per Comune.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here