Ecosistema urbano 2019, bene: Trento, Mantova e Bolzano. E-R regione virtuosa

0
101
trento

(Sesto Potere) – Roma – 30 ottobre 2019 – Pubblicata su Il Sole 24 Ore la classifica 2019 di Ecosistema urbano, il rapporto – giunto alla 26^ edizione – di Legambiente e Ambiente Italia che misura la performance ambientali delle 104 città capoluogo di provincia, che anche quest’anno verrà utilizzato nella storica indagine sulla Qualità della vita del quotidiano economico. Sul podio è Trento  ,  la città più ecologica d’Italia,  in testa alla classifica delle 104 città italiane grazie a numerosi indicatori, in primis quelli per verde urbano, raccolta differenziata e trasporti pubblici. Seguono Mantova e Bolzano. Ultima è Catania, mentre Vibo Valentia e Siracusa restano “fuori” dalla classifica per insufficienza di dati forniti.

Seguono dal 4° posto in poi: Pordenone, Parma, Pesaro Treviso, Belluno, Oristano Ferrara, 10^. Si piazzano bene anche  Reggio Emilia (12°) , Bologna (13°) e Rimini (23°). Nella seconda fascia della classifica provinciale, invece, Ravenna (53° posto) , Modena  (54°) e Forlì (56°) e Piacenza (57°).

In generale , nonostante i buoni piazzamenti  di Oristano (9° posto) e Cosenza (14°), la performance del Sud è negativa. E in   classifica, vantano piazzamenti insoddisfacenti le grandi città come Palermo (100°, davanti solo alle corregionali Ragusa e Catania), Roma (89°), Torino (88°), Bari (87°), Napoli (89°) e Genova (73°). Ed anche Milano, pur collocata nella prima metà della classifica , perde 9  posizioni e si ferma al 32° posto.

trento

Da segnalare i primati di   Ferrara per la raccolta differenziata all’ 86%; il buon segnale di Reggio Emilia per numero di  piste ciclabili.  Così come è meritevole di menzione la bicipolitana di Pesaro, non solo per i cambiamenti degli stili di mobilità che è riuscita a sollecitare sul proprio territorio, ma anche perché ora questa rete di ciclopercorsi che si ispira allo schema di una metropolitana è diventata un format che altri – come Rimini – si apprestano a copiare.

Anche in altre aree della qualità ambientale si segnalano eccellenze. Forlì è uno dei Comuni che ha aderito al progetto europeo Sos4Life per l’attuazione, su scala comunale, degli indirizzi comunitari della strategia consumo di suolo zero: ha avviato interventi di sostituzione dell’asfalto con l’erba in un’area prima destinata a un mega-parcheggio davanti al complesso dei Musei San Domenico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here