(Sesto Potere) – Bologna – 9 dicembre 2022 – Domenica 11 dicembre alle 10, al Sacrario dei Caduti della Resistenza in via Pieve del Pino nel parco collinare di Sabbiuno, si svolgerà la cerimonia di commemorazione del 78° anniversario dell’eccidio di Sabbiuno.

L’eccidio di Sabbiuno di Paderno fu l’uccisione, avvenuta il 14 e il 24 dicembre 1944, di quasi un centinaio di partigiani e prigionieri politici da parte delle forze nazifasciste a monte Sabbiuno di Paderno, collina a sud di Bologna.

Nel 1946, in accordo tra diversi Comuni del bolognese, venne istituito il Comitato per le onoranze ai Caduti di Sabbiuno, incaricato di mantenere vivo il ricordo dell’eccidio e di occuparsi della gestione del cippo funerario posto a commemorazione delle vittime.

donne partigiane

Sul luogo dell’eccidio è stato realizzato nel 1974 un monumento memoriale, presso il quale si tiene ogni anno una commemorazione ufficiale in memoria dei caduti. A fianco del monumento, in un edificio rurale ristrutturato, si trova uno spazio dedicato a una mostra fotografica e ad attività didattiche sulla memoria.

Quest’anno per la commemorazione dopo l’arrivo della camminata podistica a cura di Fiacca&Debolezza e dei ciclisti di Salvaciclisti Bologna, FIAB Bologna – Monte Sole Bike Group e FIAB Castel Maggiore – i Pedalalenta e la deposizione delle corone, interverranno: la vicesindaca Emily Marion Clancy;Anna Cocchi, presidente ANPI Provinciale Bologna; Sara Bonafè, presidente del Comitato per le Onoranze ai Caduti di Sabbiuno; Igor Taruffi, assessore Regione Emilia-Romagna; Albertina Soliani, Presidente Istituto Alcide Cervi.

La cerimonia sarà accompagnata dalla musica del corpo bandistico di San Lazzaro di Savena e da Carlo Maver al bandoneon.