(Sesto Potere) – Bologna – 13 gennaio 2023 – Domani, venerdì 13 gennaio, alle 12.30 al Palazzo d’Accursio a Bologna, sarà inaugurato il Centro di studi e ricerche dedicato a Renato Zangheri, docente universitario, politico, parlamentare, storico e sindaco di Bologna dal 1970 al 1983, scomparso nel 2015.

Al Centro studi di Bologna la famiglia Zangheri – custode della biblioteca personale e dell’archivio fotografico del politico emiliano – donerà la sua intera biblioteca, composta da oltre 8mila volumi, e un fondo iconografico.

Il Centro studi e ricerche “Renato Zangheri” verrà presentato a livello nazionale lunedì 16 gennaio, alle ore 12:00, presso la Sala stampa della Camera dei Deputati, . 

Interverranno:  Andrea De Maria, deputato del Gruppo parlamentare “Partito Democratico”; Walter Tega, presidente del Centro e professore emerito dell’Università di Bologna; Claudia Dall’Osso, presidente onoraria e storica; e Carlo De Maria, direttore e professore associato di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna.

“Renato Zangheri è una figura di grande levatura intellettuale e politica, che ha lasciato un segno indelebile come Sindaco di Bologna, prestando un impegno fondamentale su temi come i quartieri, la qualità dei servizi universali ed accessibili a tutti i cittadini e ovviamente le innovazioni sul piano della cultura, eredità non solo per nostra città. Per questo, la nascita del Centro studi e ricerche a lui dedicato è una bella notizia, sarà un luogo prezioso per approfondire, riscoprire e condividere il suo pensiero ed andrà ad arricchire il tessuto cittadino di centri impegnati sulla memoria attiva. Tanti auguri al professor Tega e a quanti saranno impegnati in questo progetto”: commenta il sindaco di Bologna Matteo Lepore.