(Sesto Potere) – Cusercoli – 17 ottobre 2022 – “Bene i lavori di manutenzione sulle strade, specialmente quelle provinciali purtroppo sempre più spesso dissestate, ma quando la gestione di un cantiere manda in tilt il traffico allora c’è qualche cosa che non va: le lunghe code sulla SP 4 del Bidente di domenica scorsa potevano essere facilmente evitate”. Lo segnala Luca Bartolini, (nella foto in alto), coordinatore forlivese di Fratelli d’Italia, riferendosi ai lavori in corso a Cusercoli.

“Qui la Provincia sta ripristinando il manto di un piccolissimo tratto di strada e da giorni sta rallentando il traffico per questo motivo dentro il tratto urbano – illustra l’esponente di FdI – Nessun cittadino finora ha protestato per le code necessarie dovute al traffico alternato quando si vede il cantiere attivo, ma quando la domenica il cantiere è fermo la circolazione doveva essere gestita diversamente. Infatti la strada interessata dai lavori è soltanto fresata in parte e il semaforo per il traffico alternato si è reso necessario per la sola presenza in carreggiata di 3 piccoli mezzi da lavoro li impropriamente parcheggiati, quando invece si potevano benissimo posizionare nella strada sottostante della zona artigianale riaprendo così interamente il traffico nella giornata di domenica senza causare disagi”.

Perché i disagi ieri sono stati notevoli. “Questa gestione del cantiere ha fatto arrabbiare residenti e turisti, che domenica si son trovati davanti anche 5 km di coda, in particolar modo nel tardo pomeriggio – rimarca Bartolini – E la cosa si poteva anche prevedere: era una bellissima giornata e in tanti hanno scelto l’Alto Bidente per una castagnata, per andare alla ricerca di funghi o soltanto per fare una passeggiata o un pranzo domenicale… Chiaro che nell’orario del rientro il traffico è andato in tilt, ma ci sono stati problemi anche al mattino, quando sono molti quelli che salgono in vallata anche solo per andare al mercato di Civitella. La superficialità con cui l’Amministrazione Provinciale ha affrontato questo piccolo cantiere è stata veramente disarmante”.

“Se vogliamo aiutare questi territori ad essere sempre più attrattivi, avere una viabilità scorrevole è fondamentale. Già paghiamo il prezzo di una strada che necessiterebbe di forti investimenti che in questi anni sono mancati, tanto che da un po’ di tempo, insieme a diversi cittadini e imprenditori del luogo,  stiamo seriamente valutando di costituire un Comitato per l’ammodernamento SP4 del Bidente- evidenzia il coordinatore forlivese di Fratelli d’Italia -. Certe situazioni come quella di ieri forse rappresentano una spinta ulteriore a mettere in piedi questo Comitato. Nel frattempo farò presentare un’interrogazione dal nostro Consigliere Provinciale Lucio Moretti affinché in futuro non accadano più disagi di questo genere – conclude Luca Bartolini – dovuti soltanto da una mancanza di indicazioni precise della Provincia nei confronti dell’impresa che esegue i lavori”.