(Sesto Potere) – Forlì – 3 dicembre 2021 – “Nella Giornata internazionale delle persone con disabilità, dobbiamo ribadire un impegno: quello volto ad assicurare più risorse per le politiche di sostegno alle famiglie, abbattere le barriere architettoniche e tutelare i “caregiver”. L’Emilia-Romagna è una terra all’avanguardia rispetto ad altre aree del Paese, ma anche qui non mancano gli aspetti da migliorare. Noi siamo impegnati a potenziare l’attuale Fondo per la Non Autosufficienza (Fna) relativo agli anni 2019-2021 rinnovandolo e potenziandolo fino ad almeno 1 miliardo di euro all’anno: i fondi attuali non bastano per coprire tutti i bisogni, che sono in continua evoluzione e che la pandemia ha accentuato ulteriormente”. Lo afferma il deputato romagnolo Marco Di Maio, vice presidente del gruppo di Italia Viva alla Camera e capogruppo in Commissione Affari costituzionali. 
“Lavorare su questi argomenti significa accrescere il livello di civiltà del nostro Paese, che si misura anche dalla capacità di assicurare alle persone con disabilità inclusione, pari opportunità, diritti e partecipazione a tutte le aree della vita pubblica, sociale ed economica – afferma -. L’Italia ha compiuto passi avanti per alleviare gli effetti delle disabilità e per promuovere l’autentico rispetto dei diritti delle persone che le presentano”. 
“Dobbiamo insistere su questa strada, rafforzando l’impegno per mantenere e migliorare i livelli di cura, di sostegno e di attenzione – conclude -. Ascoltando le persone, le famiglie, le delle imprese sociali e delle associazioni che operano al fianco delle istituzioni garantendo quella rete di supporto che dobbiamo preservare e rendere sempre più forte”.