Dimissioni della Presidente Portolani: PD «Ora una nuova Presidente nel segno della condivisione» e lanciano una proposta «le Farmacie Comunali scontino l’IVA sugli assorbenti»

0
302
i consiglieri comunali del Pd

(Sesto Potere) – Forlì- 24 luglio 2021 – All’indomani delle dimissioni della Presidente della Commissione Pari Opportunità, Marinella Portolani, a sei mesi dall’inizio dei lavori dalla Commissione, i Consiglieri del Partito Democratico parlano di «occasione persa» perché – spiegano – «la costante esigenza di protagonismo da parte della Presidente ha impedito dialogo e confronto tra i membri della Commissione ed i relatori, facendone un proprio personale palcoscenico in cui si è persino dovuto assistere all’autopromozione di alcuni esponenti politici di parte, tra cui l’On. Morrone, o peggio a dichiarazioni Dimissioni della Presidente Portolani: PD «Ora una nuova Presidente nel segno della condivisione» e lanciano una proposta «le Farmacie Comunali scontino l’IVA sugli assorbenti».riprese da comunicati di forze politiche in cui si esprimeva la necessità di “un processo di bonifica” di un specifica religione». Al riguardo il Consigliere Matteo Zattoni (PD) – membro della Commissione P.O. – rileva come abbia immediatamente chiesto alla Presidente di ritirare tali dichiarazioni; rettifica che poi non è mai arrivata, provocando persino le dimissioni del Vicepresidente della Commissione.

I DEM segnalano come «sin dal discorso di insediamento la Presidente ha preferito attaccare il lavoro di tantissimi/e tra professionisti, operatori ed associazioni sui temi delle pari opportunità, della condizione femminile e della violenza di genere, affermando con tono pretenzioso che nulla si era fatto prima di lei». La Consigliera Loretta Prati ha ricordato, invece, come la «Commissione Pari Opportunità sia stata istituita più di 25 anni fa ai tempi dell’Amministrazione Rusticali e il lavoro delle persone intervenute da allora ad oggi è la prova dell’infondatezza di questi attacchi del tutto gratuiti; il loro impegno merita, invece, pieno rispetto e sostegno. «Sarebbe, invero, da capire – si chiedono i DEM – in cosa si è tradotto il lavoro della Commissione Pari Opportunità negli ultimi sei mesi se non, in definitiva, nel protagonismo pubblico, a tutti evidente in Città, della Presidente».

Per i DEM le dimissioni della Presidente Portolani dimostrano che «anche per la maggioranza che l’ha proposta ed eletta era impossibile proseguire». Ora, i Consiglieri PD chiedono «che si riparta con il piede giusto con una nuova Presidente in un’ottica di condivisione e confronto sui temi della condizione femminile e delle politiche di genere, collaborando con Provincia e Regione» e lanciano una proposta: «chiederemo alla Commissione di condividere una mozione da adottare in Consiglio Comunale che impegni le farmacie comunali a scontare l’IVA sui prodotti femminili, come gli assorbenti, perché il ciclo non è un lusso e riteniamo sbagliato che vi si applichi l’IVA al 22 %». Si tratta – conclude la nota – di una «battaglia da svolgere a livello nazionale ed europeo ma che già a livello locale ha visto diversi Comuni adottare azioni in merito attraverso le farmacie comunali, si veda l’esempio meritevole del Comune di Firenze».