Di Maio (Iv): Sì al Green Pass per i parlamentari

0
89

(Sesto Potere) – Forlì – 22 luglio 2021 – “Sono favorevole all’uso del Green Pass obbligatorio per svolgere alcune attività e per l’obbligo vaccinale di alcune categorie (personale sanitario e scolastico). Per questo ritengo che anche chi lavora nelle istituzioni, a partire dai membri del parlamento e del Governo, debba obbligatoriamente avere il Certificato verde per potere accedere ai propri uffici”: a scriverlo nelle sue pagine social è il deputato forlivese di Italia Viva Marco Di Maio.

“Per ottenere il Green Pass serve essere vaccinati o aver ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico o essere guariti da COVID-19. Dunque tutti possono ottenerlo ed è una garanzia di non contagiosità utile per proteggere la propria salute e quella degli altri. Non è una “restrizione” della libertà, ma l’esatto contrario: è la garanzia della libertà per ciascuno di noi di poterci spostare, viaggiare, frequentare luoghi affollati, andare al lavoro senza correre rischi”: aggiunge l’esponente ‘renziano’.

“Chi ha l’onore di rappresentare i cittadini in parlamento, al Governo, nelle Regioni, nei Comuni, non solo dovrebbe essere tra i primi vaccinarsi, ma dovrebbe anche abbracciare l’ipotesi del Green Pass obbligatorio per svolgere alcune attività. E tutti, a prescindere dai partiti, anziché cavalcare paure e preoccupazioni, dovrebbero spiegare agli scettici il valore di questa scelta per proteggere la nostra salute e il nostro futuro”: conclude Di Maio che, per la cronaca, ricorda di essere già titolare di Green pass essendosi vaccinato dal 5 giugno scorso.