(Sesto Potere) – Lugo – 28 dicembre 2022 – Martedì scorso si è tenuta una visita studio da parte di un gruppo di tecnici e amministratori dell’Unione e dei Comuni della Bassa Romagna presso il Comune di Modena, nella cornice del progetto sulle infrastrutture verdi urbane in Bassa Romagna, «EuroP.A. 4 green».

Un confronto ricco di spunti e approfondimenti quello offerto dall’amministrazione modenese, che presenta anni di esperienza e innovativi progetti all’attivo in fatto di gestione «smart» della città, dall’automotive alla gestione del verde pubblico. Ad accogliere la delegazione della Bassa Romagna nella prestigiosa Galleria Europa è stato il responsabile dell’Ufficio Agenda digitale del Comune di Modena, Simone Riccucci, affiancato dalle colleghe Francesca Odorici e Giuliana Pigaiani. Presenti anche Saverio Cioce, dirigente del Servizio Pianificazione ambientale, e Davide Ferraresi, referente del progetto «Urban Green Challenge».

«Lo scambio e il confronto rappresentano sempre un valore che va oltre la relazione e permettono di raccogliere spunti e migliorarsi a vicenda – ha commentato il sindaco referente alle Politiche europee dell’Unione, Riccardo Graziani  -. Progetti come questo sono importanti per la crescita professionale delle persone all’interno degli enti e per la ricaduta in termini di progettazione futura sui territori. Per questo ringrazio il Comune di Modena per l’ospitalità e la disponibilità e tutti i dipendenti e i partecipanti al percorso formativo».

Con la trasferta modenese è giunto infatti al termine il percorso partito a metà novembre e costituito da momenti sia di formazione, tenuti da docenti di atenei italiani e internazionali, sia di laboratorio, con la progettazione condivisa di un’idea per la futura forestazione urbana della Bassa Romagna .

La visita studio, lo scambio di conoscenze ed esperienze tra amministrazioni locali, ha risposto all’obiettivo di fondo del progetto «EuroP.A. 4 green»: formare il personale tecnico e amministrativo dell’Unione sul tema dell’infrastruttura verde urbana , dei suoi impatti in campo ambientale, alimentare e sanitario, dell’importanza dell’implementazione digitale per la gestione del verde, nonché delle connesse opportunità di finanziamento.

«Ancora una volta la digitalizzazione ci aiuterà per migliorare i nostri servizi – ha rimarcato il sindaco Nicola Pasi , referente per l’Agenda digitale dell’Unione -. Si tratta di un’opportunità importante non solo per rendere più efficienti aspetti come la manutenzione e la gestione del verde, ma anche per quantificare e far conoscere ai cittadini tutti i benefici generati dal verde urbano in termini di benessere, salute e servizi ecosistemici».

«EuroP.A. 4 green» è stato realizzato dall’Ufficio Europa dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, con il finanziamento della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Bando 2022 per la promozione della cittadinanza europea. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.labassaromagna.it , nella sezione Unione – Progetti europei.