(Sesto Potere) – Gambettola – 20 dicembre 2022 – Gambettola è una “Città che legge”: lo ha decretato il Centro per il Libro e la Lettura (CEPELL) costituito presso il Ministero della Cultura, al termine di un percorso nel quale l’Assessorato alla Cultura, in sintonia con la Biblioteca Comunale, ha fortemente creduto mettendo in campo idee, progetti e risorse, sia umane che finanziarie.

“Concludiamo questo 2022 con una bellissima notizia che premia il lavoro svolto con continuità nella promozione di politiche pubbliche a sostegno del libro e della lettura – dichiara l’assessora alla cultura Serena Zavalloni – Un lavoro che ha visto la Biblioteca comunale particolarmente impegnata come luogo di coordinamento dei progetti di sviluppo della lettura, visto che è già il luogo da cui proponiamo iniziative per avvicinare al mondo del libro adulti, bambini e famiglie, anche attraverso la collaborazione con le scuole del territorio. Questo lavoro ci ha permesso di ottenere i requisiti necessari per ottenere la qualifica di Città che Legge che qualifica ulteriormente il lavoro fatto in questi mesi, a partire dal Patto Locale per la Lettura fatto con associazioni, cittadini e librerie di Gambettola. Un risultato importante per il quale desidero ringraziare i funzionari dell’ufficio cultura del Comune, la dott.ssa Francesca Rossi e i referenti della nostra Biblioteca Vincenzo Franciosi e Maria Cristina Collini. Ora con questa qualifica potremo accedere ai prossimi bandi promossi dal Ministero”.

Ogni due anni il CEPELL, d’intesa con l’ANCI pubblica il bando “Città che Legge” per promuovere e valorizzare le Amministrazioni Comunali impegnate a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio, nella convinzione che la lettura sia un valore fondamentale, da cui dipende la crescita intellettuale, sociale ed economica di una comunità. Pre-requisito per partecipare al Bando è stata la presentazione e la sottoscrizione, avvenuta nello scorso mese di giugno  da parte di enti, associazioni, punti vendita di libri e privati cittadini, del Patto Comunale per la lettura, un documento finalizzato a sostenere le politiche pubbliche di diffusione della lettura e del libro nel territorio attraverso la promozione di azioni, iniziative e progetti concreti per la diffusione, il consolidamento e l’accrescimento della lettura tra i cittadini.

Altri requisiti per poter partecipare al Bando sono stati la presenza sul territorio comunale di almeno una biblioteca pubblica aperta e funzionante, nonché di uno o più librerie/punti vendita di libri, la partecipazione ad uno dei progetti nazionali promossi dal Centro, l’esistenza di rassegne dedicate alla lettura e di progetti di promozione della lettura.

Biblioteca Comunale Gambettola

Il prestigioso riconoscimento è stato quindi ottenuto grazie alla sottoscrizione del Patto e alle varie iniziative e progetti promossi e realizzati negli ultimi anni dall’Assessorato e dalla Biblioteca Comunale, quali: l’attività del laboratorio “Letture in Biblioteca”, realizzata in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Gambettola, che coinvolge i bambini e i ragazzi delle scuole in un percorso finalizzato a stimolare il “piacere della lettura”; gli appuntamenti, a cadenza mensile, delle “letture ad alta voce” nell’ambito del progetto nazionale “NatiperLeggere”  dedicato ai bambini da 0 a 6 anni; la rassegna “Letture in valigia”, una serie di letture itineranti dedicate a famiglie con bambini dai 3 ai 6 anni, promosse dal Centro Famiglie dell’ASP del Rubicone e che ha coinvolto diverse biblioteche e centri culturali della zona del Rubicone.

E’ stato inoltre realizzato, in collaborazione con i Comuni di Savignano sul Rubicone e Roncofreddo, il progetto “Una notte in Biblioteca”, che ha coinvolto 22 bambini in età da 8 a 11 anni: con la guida di operatori della Cooperativa Koiné, a partire dalla serata di sabato 3 dicembre i piccoli partecipanti hanno seguito varie attività di animazione,  hanno poi dormito nei sacchi a pelo tra libri e scaffali e, al risveglio la domenica mattina, hanno concluso l’esperienza con una ricca colazione.

Si è inoltre svolta, tra dicembre 2021 e febbraio 2022, la prima edizione della rassegna letteraria di incontri con gli autori “Il Bosco tra le righe”, organizzata in collaborazione con Teatro del Drago che ha visto la realizzazione di tre serate nel Teatro Comunale con la partecipazione di autori di rilevanza nazionale; attualmente è in fase di svolgimento la seconda edizione, che è partita il 16 dicembre e si concluderà nei primi mesi del 2023, sempre in collaborazione con Scrittura Festival e il direttore Matteo Cavezzali.

Infine, dallo scorso mese di ottobre  si è costituito, in Biblioteca, un gruppo di lettura: una esperienza di “lettura condivisa” dove i partecipanti, dopo aver letto in privato un libro scelto in comune, ne parlano insieme, approfondendone i temi e condividendo le emozioni provate.

L’ottenimento del riconoscimento di “Città che legge” consentirà all’Amministrazione Comunale di partecipare ai bandi che il Centro per la Lettura pubblicherà nel corso del 2023 per attribuire contributi economici, premi e incentivi ai progetti più meritevoli presentati dai Comuni.