(Sesto Potere) – Cesena – 25 gennaio 2022 – Per la concomitanza con eventi fieristici,  giovedì 27 gennaio, il Drive  Through della Fiera di Cesena sarà operativo per l’esecuzione dei tamponi molecolari ad accesso diretto dalle ore 15.00 alle 18.00 (anzichè dalle ore 12.00 alle 16.00).

A partire da venerdì 28 gennaio, invece, l’accesso diretto per l’esecuzione dei tamponi molecolari al Drive Through della Fiera di Cesena si articolerà in due distinte fasce orarie: una dedicata agli utenti in età pediatrica (0-14 anni) e l’altra riservata agli utenti delle altre fasce di età. 

Nello specifico: dalle ore 10.00 alle 12.00 accesso diretto dedicato alla fascia di età 0-14 anni , previa richiesta del propria medico di famiglia o pediatria di libera scelta o del medico di continuità assistenziale (Guardia medica); e dalle ore 15.00 alle 18.00 accesso diretto dedicato a tutte le altre fasce di età, previa richiesta del propria medico di famiglia o pediatria di libera scelta o del medico di continuità assistenziale (Guardia medica).

L’aumento dei casi registrato in queste settimane ha creato inevitabilmente un maggiore afflusso a cui l’Azienda Usl Romagna sta cercando di far fronte anche attraverso una rimodulazione degli orari dell’accesso sia per gli adulti sia per i bambini in età scolare.

“Riteniamo che le misure messe in campo dalla Regione Emilia Romagna, sia attraverso l’accordo con le farmacie, (effettuazione gratuita del test antigenico  alle persone asintomatiche per chiusura isolamento e quarantene) sia con l’introduzione dell’autotesting al domicilio (accertamento con tampone antigenico  positività e chiusura isolamento con caricamento su fascicolo sanitario alle persone con terza dose booster), possano ulteriormente contribuire a ridurre gli accessi al Drive.”: scrive in una nota l’Azienda Usl Romagna.

L’accesso ai Drive della Romagna senza appuntamento è consentito solo alle persone sintomatiche con prescrizione del medico di medicina generale, del pediatra o del medico di continuità assistenziale (Guardia medica). Per tutte le altre condizioni è indispensabile l’appuntamento sulla base della programmazione definita dai Servizi Igiene Pubblica senza la necessità di ricorrere al Medico curante.

L’Ausl ricorda infine che per l’esecuzione del tampone occorre essere muniti di documento di identità e tessera sanitaria.