(sesto Potere) – Rimini – 21 settembre 2021 – Partirà domani zaino in spalla, quello che è stato definito il “cammino a 6 zampe”, da Rimini per raggiungere, cinque giorni dopo il Monastero eretto a La Verna tra il 1300 e il 1500.

Chiamato a 6 zampe proprio perché percorso da una persona e il suo fedele amico a 4 zampe, un meticcio di cinque anni di nome Platone.

“Ho pensato a questo cammino perché, oltre al fatto che parte proprio dalla mia città, è un perfetto connubio tra uomini e animali. Del resto chi meglio di San Francesco, tra l’altro anche patrono d’Italia, può rappresentare al meglio la tutela degli animali?”: spiega Matteo Fangarezzi.

Il cammino è composto da cinque tappe: Rimini-Verucchio, Verucchio-San Leo, San Leo-Sant’Agata Feltria, Sant’Agata Feltria-Balze, Balze-La Verna.

“Tengo a precisare che sarà un cammino laico-sottolinea Matteo Fangarezzi-non avendo io le competenze che occorrono a fare il predicatore, ma il fulcro dell’idea è quello di trasmettere alcuni principi. Uno di questi è che con un cane è possibile fare diversi tipi di esperienze e non è detto che sia un limite alle cose che si possono fare, anzi vorrei che la sua presenza fosse vissuta come un valore aggiunto. Inoltre avremo modo di passare tutto il tempo assieme, senza che altre distrazioni mi portino a fare altro. Detto in altre parole, avremo modo di passare molto tempo e di qualità assieme.”

“La camminata sarà, ovviamente, fatta tenendo in considerazione i ritmi e i tempi del cane, valutando il tipo di terreno, della temperatura e di eventuali fattori esterni e non prevedibili che dovessero verificarsi. Fa parte dell’attrezzatura anche, direi soprattutto, un kit di primo soccorso per cani, poiché, anche se sono zone tutto sommato facilmente raggiungibili e un veterinario è facilmente reperibile, è preferibile avere alcuni accessori al seguito, e saperli ovviamente usare”: aggiunge Matteo Fangarezzi.

E’ possibile seguire il cammino alla pagina Facebook https://www.facebook.com/Cammino6zampe