Da lunedì Italia in giallo, salvo 5 regioni arancioni e la Sardegna rossa

0
1303

(Sesto Potere) – Roma – 24 aprile 2021 – Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 23 aprile 2021, ha firmato nuove Ordinanze che entreranno in vigore a partire da lunedì 26 aprile.

La prima Ordinanza rinnova la permanenza in zona rossa della Regione Sardegna. La seconda dispone il passaggio in zona arancione per le Regioni Basilicata, Calabria Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta. La terza dispone il passaggio in zona gialla di tutte le altre Regioni. I provvedimenti fanno salve eventuali misure più restrittive già adottate sui territori.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle diverse aree in base ai livelli di rischio a partire dal 26 aprile 2021 è la seguente: in zona rossa: la Sardegna; in zona arancione: Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta e in zona gialla: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Toscana, Umbria e Veneto. Nessuna regione in zona bianca.

Leggi: Ordinanza ministeriale 23 aprile 2021 – Area rossa ; Ordinanza ministeriale 23 aprile 2021 – Area arancione e Ordinanza ministeriale 23 aprile 2021 – Area gialla.
Vedi anche: Decreto 30 aprile 2020.

Consulta: Monitoraggio settimanale Covid-19, report  12-18 aprile 2021 ; Faq misure adottate dal Governo ; Decreto legge 22 aprile 2021 n. 52 – Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19