Da Comune di Reggio e Acer 400mila euro per migliorare la sostenibilità abitativa di 26 appartamenti

0
217
Condomini di via Pasteur dopo l'intervento di riqualificazione

(Sesto Potere) – Reggio Emilia – 13 luglio 2020 – Lavori di riqualificazione che abbassano del 70% il fabbisogno energetico di due condomini di edilizia residenziale sociale, che passano dalla classe energetica E alla C. E’ il risultato ottenuto nelle palazzine gemelle, di proprietà del Comune di Reggio, costruite nel 1996, situate in via Pasteur, alle porte est della città, ai civici 10/1 e 10/2, costituite complessivamente da 26 appartamenti.

Condomini di via Pasteur durante l’intervento di riqualificazione

La riqualificazione, progettata e diretta da Acer Reggio Emilia, ha reso più efficienti gli edifici, ridotto il consumo di energia e migliorato il comfort e il benessere abitativo degli inquilini. I lavori hanno comportato la realizzazione del cappotto di isolamento in facciata, la sostituzione dei serramenti e l’installazione delle valvole termostatiche che consentono la regolazione differenziata della temperatura in ogni stanza dei 26 appartamenti.

Lavori per un investimento complessivo di circa 400mila euro, di cui Acer Reggio Emilia ha curato anche la ricerca dei finanziamenti, derivanti per 72mila euro dal programma operativo dell’Emilia-Romagna, il documento di programmazione che definisce strategia e interventi di utilizzo delle risorse europee assegnate alla regione dal fondo europeo di sviluppo regionale (Por-Fesr 2014-2020) per la crescita economica e l’attrattività del territorio. A questi si aggiungono altri 100mila euro di incentivi per l’efficientamento energetico da Conto termico, mentre la restante quota è finanziata dal Comune di Reggio tramite fondi di bilancio.

Condomini di via Pasteur dopo l’intervento di riqualificazione

Al rilevante risparmio energetico complessivo, che permetterà agli inquilini di vedere dimezzato il costo delle bollette energetiche, si aggiungono i benefici ambientali derivanti dalla riduzione del consumo di gas metano che comporta la diminuzione di circa 35 tonnellate annue di anidride carbonica (CO2); un abbattimento significativo di emissioni nocive che contribuisce a migliorare la qualità generale dell’aria.

I lavori, eseguiti in presenza degli inquilini, oltre ad assicurare una migliore climatizzazione estiva ed invernale e ad accrescere il comfort e il benessere abitativo degli alloggi, hanno apportato anche un generale miglioramento estetico degli edifici che affacciano sulla direttrice principale per Modena.

“Un altro intervento di riqualificazione energetica si aggiunge agli importanti investimenti che il Comune di Reggio Emilia sta sostenendo per riqualificare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica – spiega Marco Corradi, presidente di Acer Reggio Emilia – Acer è sempre al fianco del Comune, mettendo in campo tutte le competenze tecniche necessarie per garantire alle famiglie alloggi moderni, confortevoli e soprattutto economicamente sostenibili”.

“L’efficienza energetica e il miglioramento delle condizioni oggettive di vita, economiche e sociali, vanno di pari passo. Con un intervento come questo aiutiamo l’ambiente e le tasche dei condomini, che pagheranno bollette sensibilmente più basse nei prossimi anni – afferma l’assessore alla Casa del Comune di Reggio Emilia Lanfranco de Franco – per noi è molto importante poter fare interventi di qualità sul patrimonio edilizio pubblico esistente, grazie alle competenze del Comune e di Acer nella progettazione e nel reperire risorse. Questo ci permette di allungare di molti anni la vita dei nostri immobili, rendendoli più sostenibili e moderni. In questo difficile anno 2020 stiamo mettendo in campo risorse senza precedenti sulle politiche abitative, sia per interventi di ripristino e manutenzione degli edifici, sia come contributi diretti per chi è in affitto privato. Uno sforzo straordinario per garantire il diritto alla casa, sempre più di qualità, anche ai cittadini in condizioni di difficoltà economica”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here