(Sesto Potere) – Forlì – 8 novembre 2022 – ANOLF Forlì-Cesena, ha realizzato gratuitamente un corso di lingua italiana per profughe ucraine giunte nel nostro paese a seguito dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. L’ANOLF (Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere) è un’associazione di immigrati di varie etnie a carattere volontario, democratico che ha come scopo la crescita dell’amicizia e della fratellanza tra i popoli, nello spirito della Costituzione italiana.

ANOLF ha pensato di organizzare a questo corso di formazione di lingua che si sta svolgendo gratuitamente presso la sede CISL di Forlì e coinvolge una ventina di profughi, per dare una prima risposta ai bisogni di queste persone che sono giunte in Italia nel giugno scorso e non parlavano italiano.

“Abbiamo scelto di fare un percorso formativo di alfabetizzazione di italiano – ha dichiarato Willy Eale (Co-Presidente ANOLF Forlì-Cesena) – perché l’ANOLF ha tra gli scopi quello di formare anche le persone e riteniamo fondamentale, per una buona integrazione, la conoscenza della lingua italiana”.

“Allo scoppio della guerra, 7 mesi fa – dichiara Vanis Treossi Co-Presidente di ANOLF Forlì-Cesena – ci siamo domandati come poter aiutare queste donne che provenivano dall’Ucraina e ci siamo resi conto che la difficoltà maggiore era quello dell’integrazione che è difficile se uno non conosce la lingua. Siamo riusciti a trovare un’insegnante madrelingua che vive in Italia da diversi anni e abbiamo realizzato questo corso sperando di dare a queste persone, uno strumento in più per integrarsi e crearsi una nuova vita in Italia.