Cyberbullismo e dipendenze, brochure polizia per studenti

0
75

(Sesto Potere) – Ferrara – 16 ottobre 2020 – Con l’inizio dell’anno scolastico, il questore di Ferrara, Cesare Capocasa, in sinergia con l’Ufficio Scolastico Provinciale e l’Amministrazione Comunale in osservanza al protocollo tenuto in Prefettura, ha messo in campo una campagna educativa rivolta ai giovani studenti del territorio sul fenomeno del bullismo, cyberbullismo, abuso di alcool e stupefacenti, con la distribuzione capillare di 10.000 brochure informative .

Nella mattinata di ieri i Poliziotti di Prossimità, nel rispetto delle normative anti Covid19, hanno incontrato i Dirigenti scolastici e i rappresentanti delle classi secondarie di secondo grado degli otto Istituti Scolastici del Comune di Ferrara, che contano circa 10.000 studenti.

questore di ferrara

Il questore di Ferrara, Cesare Capocasa, ha commentato: “ Le iniziative finalizzate a diffondere i temi della legalità e a sensibilizzare gli studenti, si originano dal convincimento che occorre recuperare maggior attenzione al mondo della scuola poiché è “ l’architrave ” sul quale si poggia la società. E’ fondamentale contribuire all’educazione, al rispetto delle regole e alla conoscenza dei valori della nostra Costituzione, ma anche a proporre a insegnanti e genitori argomenti di riflessioni per formare i cittadini di domani. Bullismo, cyberbullismo, assunzione di stupefacenti e alcool, sono problemi sociali e culturali, vere e proprie emergenze civili che richiedono una risposta di sistema, un grande patto tra scuola, famiglie, Forze dell’Ordine, magistratura e media. Un’azione congiunta capace non solo di reprimere, ma prevenire, una campagna educativa che arrivi al cuore e alla mente dei giovani “.