Covid19, Regione E-R chiede credito agevolato e sospensione mutui per Terzo Settore

0
276

(Sesto Potere) – Bologna – 12 aprile 2020 – La Regione Emilia-Romagna si è impegnata nel farsi parte attiva con il Governo affinchè nei decreti di conversione le misure messe in campo- in particolare quelle riferite all’ accesso agevolato al credito e sospensione dei mutui – siano estese anche al mondo del Terzo Settore, si è impegnata, inoltre, a studiare altre azioni di supporto a favore delle associazioni.

Elly Schlein

Questo è uno dei punti emersi nel corso della videoconferenza che   la vicepresidente e assessore regionale alle disuguaglianze, Elly Schlein, ha svolto con i rappresentanti del Terzo Settore, in particolare di associazioni di promozione sociale, centri di servizio del volontariato, Caritas e mondo del volontariato.

E’ stato fatto il punto della situazione con i volontari per discutere delle prospettive future legate al loro ruolo nella futura fase di ritorno alla normalità sanitaria e sociale.

Sono oltre  10mila, provenienti da 550 associazioni, le persone del Terzo settore e dal mondo del volontariato dell’Emilia-Romagna,che si sono mobilitate, affiancando la Protezione civile, per fare fronte ai bisogni della popolazione più vulnerabile nel corso della gestione dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus: dalla consegna di spesa, farmaci e altri beni di prima necessità, alle attività di ascolto e sostegno psicologico a distanza rivolte a persone in condizione di solitudine; fino ad interventi di accoglienza e sostegno delle persone particolarmente vulnerabili.     

Nella videoconferenza si è discussa anche la necessità di rafforzare la comunicazione sulle attività di sostegno alle persone disponibili in regione e di rafforzare il volontariato nelle Aree interne, per assicurare prossimità alle persone anche in luoghi dove è meno ricca l’offerta di servizi, compresi quelli di volontariato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here