Covid19, la Rete di telefonia in Italia ha retto: ecco i dati degli operatori web

0
543
telefono cellulare

(Sesto Potere) – Roma, 9 giugno 2020 – La rete internet italiana ha retto l’onda d’urto della pandemia del Coronavirus, quando decine di milioni di italiani chiusi in casa hanno preso d’assalto il web per vedere film e video online, fare videochiamate o semplicemente lavorare da casa.

telefono cellulare

L’osservatorio statistico Speed Test di Komparatore.it, portale di comparazione tariffaria che mette a disposizione degli utenti un pratico strumento di verifica della velocità delle connessione internet, ha rilasciato i dati relativi ai test effettuati durante il quadrimestre febbraio-maggio 2020.

L’elaborazione è il risultato dei dati raccolti dai test della velocità internet eseguita dagli utenti, che ha visto in totale nel quadrimestre febbraio-maggio 2020 eseguiti ben 211.372 speed test, così ripartiti: 27.276 a febbraio , 42.245 a marzo, 58.421 ad aprile e 83.430 a maggio.

Al termine della fase acuta dell’emergenza Covid-19 e con la revoca delle misure restrittive in Italia è chiaro l’avvio della fase di decongestionamento della rete, dovuta alla minor richiesta di dati da parte degli utenti non più costretti tra le mura domestiche.

È evidente un calo di performance sia per quanto concerne la velocità di download che per quella di upload se rapportati al mese di febbraio, ma in riferimento al mese di aprile si nota un miglioramento prestazionale generalizzato.

ragazza e telefono cellulare

Il miglior operatore è risultato Fastweb, con variazioni positivi ed un aumento delle performance rispetto al periodo precedente al Covid-19.

Discorso a parte merita la latenza media, chiamato anche ping: la latenza o ping è il tempo che intercorre tra la richiesta di un dato (input) e la ricezione della risposta (output). E’ un parametro fondamentale nel calcolo delle performance delle connessioni: bassi valori della latenza consentono di poter effettuare videochiamate, giocare online, effettuare chiamate voip.

Connessioni con velocità molto alte ma con latenza alta sono meno performanti ed usabili di connessioni con velocità più basse, ma con latenze inferiori (meno di 25ms).

I dati aggiornati, sulle velocità internet suddivisi per operatore (gli altri operatori analizzati erano: Wind, Tim e Vodafone) possono essere consultati nella sezione statistica speed test di komparatore.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here