Covid19, in Valmarecchia 500 persone controllate e 15 sanzioni

0
196

(Sesto Potere) – Santarcangelo – 17 aprile 2020 – Anche nel fine settimana di Pasqua non si sono fermati i controlli della Polizia locale di vallata sul rispetto delle misure per contenere la diffusione del Coronavirus, che anzi sono stati intensificati. Lo testimoniano i dati relativi agli ultimi dieci giorni: dal 4 al 13 aprile, infatti, sul territorio dei dieci Comuni dell’Unione Valmarecchia, la Polizia locale ha controllato 503 persone e 28 esercizi pubblici, per un totale di 437 autocertificazioni acquisite e 15 sanzioni comminate.

Tra queste, 7 contravvenzioni sono state elevate a Santarcangelo proprio questo fine settimana, comprese 4 sanzioni comminate nella giornata di venerdì 10 aprile per mancato rispetto del divieto di accesso ai parchi: si tratta, nello specifico, di multe da 280 euro se pagate entro 30 giorni, che salgono a 400 euro se non pagate entro un mese.

Anche i Carabinieri del Comando Stazione di Santarcangelo confermano di aver intensificato i controlli e comminato diverse sanzioni nel fine settimana appena trascorso. Forze dell’ordine e Polizia locale di vallata, dunque, proseguono nella loro opera di presidio delle strade e dei luoghi di aggregazione abituale per verificare che siano rispettate le disposizioni per il contenimento del contagio.

Nel frattempo, sono stati prorogati fino a domenica 3 maggio i blocchi stradali previsti nel Comune di Santarcangelo in seguito al riassetto della viabilità provinciale quale misura di contenimento per l’emergenza da Coronavirus.

I transennamenti – individuati dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile lungo i confini del territorio provinciale – non hanno l’obiettivo di bloccare il traffico, spiega il Comune di Santarcangelo , ma di convogliarlo sulle strade principali dove sono presenti i varchi per i controlli delle forze dell’ordine relativi al rispetto delle disposizioni, che consentono di spostarsi esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, di salute o assoluta urgenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here