Covid19, Ferrara: nuovi controlli della polizia in zona Gad

0
219
controlli covid19 a Ferrara

(Sesto Potere) – Ferrara – 22 aprile 2020 – Continuano i servizi della Polizia di Stato, agenti della Questura di Ferrara, in zona GAD volti a prevenire e a reprimere tempestivamente i reati in genere, nonché per verificare la corretta attuazione ed il rispetto della normativa vigente emanata per fronteggiare e contenere l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid_19 . Il sintetico bilancio è di una persona arrestata; 136 persone identificate risultate regolari; 60 veicoli controllati; 12 esercizi commerciali regolari e 3 violazioni amministrative.

controlli covid19 a Ferrara

Nella mattinata di ieri personale della squadra Mobile effettuava un servizio presso la stazione ferroviaria unitamente a personale della Polfer in quanto da diversi giorni era stato segnalato che con il treno proveniente da Codigoro scendevano diverse persone di colore che riferivano di recarsi presso i supermercati “Africani” per fare la spesa.

Fra di loro vi era un cittadino nigeriano di 26 anni, che durante la compilazione dell’autocertificazione appariva alquanto agitato e, a conferma della propria identità , esibiva una copia del permesso di soggiorno.

Non avendo al seguito altro documento comprovante la propria identità, gli operatori accompagnavano l’uomo in Questura per l’identificazione, al termine della quale si appurava che le impronte sottoposte ad esame erano riferite ad un altro cittadino.

Di fronte all’evidenza, lo straniero dichiarava di aver fornito volontariamente le generalità di altro concittadino in quanto gravato dal provvedimento del F.V.O. emesso dal Questore di Ferrara, con divieto di far ritorno nel comune di Ferrara per tre anni.

Al termine dell’attività gli veniva arrestato per il reato di “ falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie” e, indagato in stato di libertà per i reati di “sostituzione di persona” e “ inottemperanza al foglio di via obbligatorio.

Nella Mattinata odierna personale della Polfer e delle Volanti procedevano a ulteriori controlli delle persone extracomunitarie provenienti con il treno da Codigoro.

Nella circostanza, venivano controllate tre persone di cui due sottoposti a provvedimenti.

Nella giornata di ieri, nel piazzale della stazione ferroviaria, veniva fermato un cittadino extracomunitario di anni 29 anni, proveniente da altro comune, senza fornire una valida giustificazione in ordine alla sua presenza in città.

Sprovvisto del permesso di soggiorno, veniva accompagnato in Questura per ulteriori accertamenti sulla propria identità.

Dal fotosegnalamento emergeva un ricorso in atto sull’omesso rinnovo del permesso di soggiorno per mancanza dei requisiti, oltre ad annoverare precedenti penali e di polizia. Veniva sanzionato per la violazione di cui all’art. 4 co. 1 D.L.19/20.

Due ragazze venivano sanzionate ex art 4 c. 1 D.L. 19/ in quanto non erano in grado di fornire una valida giustificazione in merito alla loro presenza e tantomeno l’allontanamento dal luogo di domicilio/residenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here