Covid19 e fondi regionali allo Sport. Lega: “Insufficienti”. Samorì (Pd): “Un sostegno concreto”

0
273

(Sesto Potere) – Forlì – 10 aprile 2020 – Interventi del vicesindaco leghista Daniele Mezzacapo e di alcuni consiglieri comunali del Carroccio sul tema dello sport e delle associazioni e società che lo praticano , costrette al fermo in queste settimane a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19.

  Mezzacapo ha organizzato una videoconferenza con associazioni sportive e società per capire come affrontare questa fase che vede impianti non utilizzati e mondo sportivo dilettantistico al palo nell’impossibilità di accogliere utenze e gestire di conseguenza i costi di gestione.

Il vicesindaco ha ricordato le misure adottate dall’amministrazione comunale in questo settore e in queste ore fornito ragguagli sui lavori in corso nelle strutture cittadine: “Nell’impianto comunale della Cava stiamo procedendo con il rifacimento del campo da basket all’aperto. A breve lo finiremo così quando torneremo alla “normalità” potrà essere utilizzabile. E nell’impianto comunale conosciuto come Raketown abbiamo sostituito l’illuminazione con quella di nuova generazione a Led. Lavoriamo per la nostra Città”: ha detto Mezzacapo.

In queste ore si registra l’iniziativa della giunta Bonaccini che con una delibera di giunta si avvia a stanziare attraverso la Regione 3,5 milioni di euro per le associazioni e le società sportive.

Sara Samorì

I consiglieri comunali della Lega Albert Bentivogli e Francesco Lasaponara hanno calcolato che Forlì potrà usufruire di quasi 190mila euro, una cifra che a loro parere: “Non sarà sufficiente” a far superare alle associazioni sportive questa fase di emergenza“ e dunque chiedono ulteriori “aiuti ad hoc“ ricordano l’impegno dell’amministrazione comunale di Forlì.

Un ragionamento condiviso dallo stesso vicesindaco di Forlì Mezzacapo che commenta: “Il gruppo consiliare della Lega ha pienamente centrato l’argomento, dalla Regione arriva un timido sostegno per il mondo dello Sport. L’iniziativa della Giunta Bonaccini che ha affermato di voler stanziare 3,5 milioni di euro per le associazioni sportive non è certamente sufficiente a sanare un’esigenza dettata dalla situazione di emergenza che sta vivendo questo mondo.
Noi, come amministrazione non lasceremo indietro nessuno!”.

Di parere opposto l’ex assessore comunale allo Sport ed attuale consigliere comunale del Pd, Sara Samorì che in una nota dichiara: “I fatti, sono questi: la Regione Emilia-Romagna si è mossa tempestivamente al grido di allarme delle Società sportive, ma anche dei gestori degli impianti sportivi, non “parlando” di stanziare, ma stanziando ben 3,5 milioni di euro per le Associazioni sportive. Un primo, significativo, sostegno economico a cui seguiranno presto, posso già confermarlo per i contatti avuti con la giunta regionale, ulteriori misure economiche in questo settore e la cui destinazione specifica – come già dichiarato dal Presidente Stefano Bonaccini “avverrà attraverso criteri condivisi con gli enti di promozione sportiva e gli enti locali, coi quali è aperto il confronto”. Lo ha fatto manifestando particolare attenzione e sensibilità nel dare continuità e sostengo ad un settore, quello dello Sport, che la Regione Emilia-Romagna già da diversi anni ha dimostrato considerare una politica di serie A. La Regione Emilia-Romagna ha già risposto prontamente all’appello, il Governo dovrebbe attivarsi a fare altrettanto perché ora più che mai il mondo sportivo necessita di un indispensabile sostengo economico.”

Bonaccini

“Al contrario, il ruolo che ci risulta essere stato finora quello dell’Amministrazione di Forlì su questa tematica è “timidamente passivo” nonostante i solleciti e le proposte sopraggiunte anzitempo anche dal nostro gruppo consigliare. In questo senso, chiedo all’Amministrazione di Forlì di attivarsi – come peraltro diversi altri Comuni hanno già fatto – con importanti misure economiche a sostegno di questo vitale settore sociale e educativo per la nostra comunità. L’amministrazione di Forlì che ruolo intende giocare in questa partita? E’ pronta a fare la sua parte o rimanere in panchina? Indubbiamente, i soldi, non mancano e si potrebbe correttamente pensare ad una loro rimodulazione a fronte dell’emergenza in corso a sostegno delle attività sportive di base colpite dal blocco totale delle attività”: evidenzia Sara Samorì.

E infine l’ex assessore allo Sport della giunta Drei sottolinea un particolare: al contrario dei due esponenti della lega forlivese, l’assessore allo Sport del Comune di Ferrara, Andrea Maggi, amministrazione di centrodestra, ha definito la recente manovra di 3,5 milioni di euro varata dalla Regione Emilia-Romagna: “una boccata di ossigeno per lo Sport di base” e

“Questo è ciò che ritengo, e che si usa in qualsivoglia vocabolario sportivo, al netto di ogni retorica,, “giocare davvero in squadra”: conclude Sara Samorì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here