Covid19, Bonaccini: “Test sui positivi a Medicina (Bo). Se efficaci terapia estesa a tutta l’E-R”

(Sesto Potere) – Medicina (Bo) – 26 marzo 2020 – “Unità mobili per curare a casa i pazienti positivi al Covid19, per evitare che peggiorino e che arrivino in ospedale in condizioni ormai critiche, spesso non più recuperabili. È questa la nuova strategia che la Ausl di Bologna sperimenta da oggi sulla popolazione di Medicina (Bo), il comune che alcuni giorni fa abbiamo chiuso vista l’anomala diffusione del contagio“: a dirlo è il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

“Una terapia farmacologica precoce con un’azione antivirale che eviti la progressione della malattia, somministrata a domicilio dagli operatori sanitari, per provare a giocare d’anticipo sulla possibile azione del virus. Se si rivelerà efficace, la estenderemo al territorio regionale”: annuncia il governatore della nostra regione.

“Seguiamo i nostri medici ed esperti , è il momento di insistere e fare davvero tutto il possibile per fermare la pandemia”: conclude il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *