Covid19, Bonaccini: “Piano contro il virus casa per casa: cure a domicilio e tamponi a tappeto”

0
586

(Sesto Potere) – Bologna – 20 aprile 2020 – “Grazie a uno sforzo enorme dei nostri operatori, abbiamo aumentato del 600% i posti letto e pochi giorni fa abbiamo presentato insieme al ministro Speranza un piano per la realizzazione di un hub nazionale di terapia intensiva: 146 nuovi posti che saranno pronti in poche settimane per nuove emergenze o un’eventuale seconda ondata, a disposizione di tutto il Paese. Ma non ci fermiamo qui. Ora combattiamo il virus casa per casa, con un piano di cure a domicilio, di tamponi a tappeto, a casa come anche in auto, e uno screening sierologico partito tra tutti gli operatori sanitari da estendere ad altre categorie”:

ad annunciarlo è il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini (qui in foto), in un’intervista pubblicata da  Business Insider Italia ,  la versione Italiana del sito Americano di riferimento per le news di tecnologia, finanza, mercati, business e management.

Sempre in tema di emergenza sanitaria da Coronavirus Bonaccini spiega: “Stiamo assistendo a un rallentamento del contagio: a confortarci è soprattutto il calo degli accessi al pronto soccorso e dei ricoveri in terapia intensiva. Ma voglio essere chiaro: la battaglia non è vinta, tutt’altro, dobbiamo essere rigorosi e non allentare la presa. Fin dai primi casi abbiamo dato ascolto alle indicazioni della comunità scientifica, decidendo in anticipo rispetto al governo nazionale la chiusura delle scuole e le limitazioni agli spostamenti”.

“Lo stress che sta subendo il nostro sistema sanitario è fortissimo, ma non reggerebbe se non fosse quello che è: una sanità a guida pubblica, che coinvolge in modo virtuoso il privato, radicata sul territorio, che cura tutti e salva vite senza chiedere da dove vieni o quanti soldi hai. Solo qualche mese fa qualcuno l’aveva messa in discussione, io invece ritengo che finita l’emergenza dovremmo rafforzare questo modello”: ha affermato fra l’altro il governatore dell’Emilia-Romagna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here