(Sesto Potere) – Bologna – 25 febbraio 2021 – Continua la campagna vaccinale anti-Covid in Emilia-Romagna,

che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su (dal 1^ marzo prenotazioni aperte anche per quelle dagli 80 agli 84 anni).

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 357.235 dosi; sul totale, 132.607 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Intanto, l’Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, ha dichiarato: “Oltre 7.000 persone disabili nei centri residenziali e diurni riceveranno il vaccino in questi giorni. Poi sarà la volta delle persone invalidi assistite a domicilio e via via a tutta la popolazione disabile. Proteggere queste persone per noi rappresenta un impegno non solo sanitario ma anche sul piano etico. Assistere alle prime vaccinazioni per me è stato particolarmente emozionante.”

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.