Covid, tensostrutture nelle sedi Ausl a Castelfranco Emilia e Nonantola

0
340

(Sesto Potere) – Modena – 12 dicembre 2020 – Un punto d’attesa protetto e riparato per i cittadini che devono accedere alle strutture sanitarie per un prelievo o una visita specialistica. Sono state montate nei giorni scorsi due tensostrutture agli ingressi della Casa della Salute ‘Regina Margherita’ di Castelfranco Emilia e alla sede AUSL di Nonantola. Entrambe garantiranno uno spazio più confortevole nei mesi invernali, specialmente nei minuti che precedono l’entrata per l’appuntamento.La tensostruttura a Castelfranco Emilia

Gli spazi, protetti su tutti i lati, permettono l’attesa per circa una decina di persone, nel pieno rispetto delle regole di distanziamento, oltre all’effettuazione del triage prima dell’ingresso.

L’Azienda USL di Modena ricorda come sia comunque importante presentarsi agli appuntamenti con solo dieci minuti d’anticipo e non oltre, così da evitare qualsiasi tipo di affollamento.

“Ringrazio i colleghi del Distretto e dell’ufficio tecnico che hanno permesso l’installazione delle tensostrutture – dichiara la Direttrice del Distretto Sanitario di Castelfranco Emilia, Federica Rolli -.  Consapevole delle difficoltà per i cittadini che devono effettuare prestazioni sanitarie nel rispetto delle norme anticovid, spero che possano essere un significativo aiuto alle persone che accedono ai nostri servizi a Castelfranco e Nonantola”.