(Sesto Potere) – Forlì – 12 dicembre 2020 – “Le scuole devono riaprire perché i nostri ragazzi sono stati obbligati a fare lezione a distanza solo a causa delle carenze della “macchina pubblica”. Già a marzo dicemmo che la sfida delle sfide era assicurare un trasporto scolastico adeguato, all’altezza dei protocolli anti-Covid. Non possiamo chiedere alla scuola di risolvere i problemi di trasporto. Non si è provveduto in tal senso e abbiamo pagato l’inefficienza del sistema: adesso non possiamo più permetterci di dire No”:

così in una nota il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini in vista del rientro in classe  in presenza il 7 gennaio nelle scuole superiori dell’Emilia Romagna.

Mancano ancora pochi giorni per trovare un accordo con le scuole e le società di trasporto che permetterebbe la ripartenza in sicurezza  coi bus a metà capienza. Ma il punto di incontro su potenziamento mezzi e turni e scaglioni differenziati per quanto riguarda gli orari di entrata e uscita  non è ancora pervenuto.