Covid, Ragni: “Accolte nostre richieste: “Anche Forlì avrà un punto vaccinazioni”

0
126

(Sesto Potere) – Forlì – 30 dicembre 2020 – “Tolto lo scarso peso specifico del governo Italiano che ha assicurato al nostro Paese, uno dei Paesi più colpiti al mondo per decessi in proporzione alla popolazione, la consegna come primo carico di appena 9.750 dosi di vaccino Biontech-Pfizer contro le 151.125 dosi in Germania e 19.500 in Francia. Abbiamo anche manifestato perplessità sull’esiguità e disparità dei siti inizialmente scelti dall’Usl in accordo con la Regione Emilia-Romagna per effettuare l’immunizzazione del personale medico-sanitario. A Forlì un’assenza ingiustificabile che abbiamo subito segnalato. Dunque, oggi accogliamo con favore la notizia che il direttore generale di Ausl Romagna, Carradori, ha annunciato l’attivazione di tre ulteriori punti di vaccinazione in Romagna a Forlì, nel Faentino-lughese e nel Riminese. Segno che le nostre osservazioni erano motivate. Prova provata che hanno sbagliato in avvio. Lo diciamo senza polemica e senza strumentalizzare. Ma vorremmo, vista l’emergenza sanitaria in atto, che questi errori non si ripetano più”: scrive in una nota Fabrizio Ragni, vicecoordinatore di Fratelli d’Italia Forlì-Cesena  responsabile del territorio forlivese del partito e componente del direttivo del circolo comunale forlivese di FdI “Caterina Sforza” (nella foto in alto).