Covid, oggi quasi 18mila somministrazioni di vaccino in Emilia-Romagna

0
323
vaccino

(Sesto Potere) – Bologna – 16 aprile 2021 – Continua in Emilia-Romagna la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani (in maggioranza già immunizzati) gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi (se di 80 o più anni), le persone dai 75 anni in su e, la fascia d’età 70-74 anni che è stata coinvolta con l’avvio delle prenotazioni da lunedì.

Sono state somministrate complessivamente – a partire da fine dicembre ai giorni nostri –  1.244.339 dosi , di cui ben 17.579 soltanto oggi (aggiornamento alle ore 16); sul totale 373.286 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Il governatore dell’Emilia-Romagna, Bonaccini, che ha presenziato all’apertura del nuovo centro vaccinale a Piacenza Expo, il sesto in tutto il territorio provinciale dove si potranno effettuare fino a 2mila dosi al giorno, ha auspicato: “Dosi permettendo. L’organizzazione in Emilia-Romagna non manca, ora avanti tutta con le dosi di vaccino che non devono mai più essere tagliate. Il generale Figliuolo ha annunciato l’arrivo in Italia di 7 milioni di dosi di vaccino Pfizer in più, oltre a quelle già programmate. E’ quello che serve: forniture costanti e maggiori, per completare al più presto le somministrazioni alle persone anziane e ai più fragili ed estendere quindi la campagna vaccinale al resto della popolazione”.

Da parte sua l’Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna Raffaele Donini (vedi foto) ieri ha inaugurato il centro vaccinale “la Tozzona”, il secondo centro della città di Imola dopo quello all’Auditorium Osservanza, che è attivo dal 1 marzo: “Ho voluto ringraziare personalmente gli operatori sanitari per il loro impegno, determinante per lasciarci alle spalle al più presto l’emergenza, allargando il ringraziamento all’Esercito per il supporto nei centri vaccinali con il proprio personale”.