Covid, oggi 9.155 vaccinazioni in Emilia-Romagna e in aprile arriva Johnson&Johnson

0
317

(Sesto Potere) – Bologna – 15 marzo 2021 – Continua la campagna vaccinale anti-Covid in Emilia-Romagna, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su.

Raffaele Donini

Da fine dicembre ai giorni nostri sono state somministrate complessivamente in Emilia-Romagna 596.367 dosi, di cui 9.155 oggi.
Sul totale delle somministrazioni, 192.599 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Intanto, proseguono le prenotazioni per le persone dagli 80 agli 84 anni, iniziate il 1^ marzo, poi tocca al personale scolastico e universitario e le forze dell’ordine e da oggi, lunedì 15 marzo, in tutta l’Emilia-Romagna sono aperte le prenotazioni per il vaccino dei cittadini dai 75 ai 79 anni (i nati dal 1942 al 1946).

E sono in partenza anche le chiamate delle Aziende sanitarie alle persone “estremamente vulnerabili”, cioè affette da patologie critiche.

L’assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, ha salutato l’approvazione da parte dell’Aifa del vaccino anti-Covid della Johnson&Johnson commentando: “la battaglia contro il virus può contare anche sul vaccino Johnson&Johnson, per il quale basta una sola dose, e il cui arrivo è previsto in aprile”.

Da parte sua il governatore regionale Stefano Bonaccini ha commentato: “Siamo pronti a fare tutto il possibile per applicare il piano vaccinale definito dal Governo e presentato dal nuovo commissario straordinario, il generale Figliuolo, che ringrazio per la collaborazione costante. Prevede di triplicare le somministrazioni in poche settimane. Lavoriamo insieme per uscire dalla pandemia.”