Covid, imprese e contagi, Di Maio (Iv): “Avevamo ragione, nuova circolare chiarisce”

0
193

(Sesto Potere) – Forlì – 20 maggio 2020 – “Abbiamo chiesto che fosse chiarito che l’imprenditore che rispetta i protocolli di sicurezza e preserva la salute dei lavoratori non può rispondere di un eventuale contagio, la cui fonte non può essere in alcun modo verificata con certezza. Oggi anche l’Inail ci dà ragione annunciando una nuova circolare e il presidente Franco Bettoni, che ho personalmente sentito, anche in diretta Facebook, lo ha confermato”.

Così il deputato forlivese di Italia Viva Marco Di Maio a seguito del colloquio col presidente Inail sulla annosa questione della responsabilità penale e civile degli imprenditori per eventuali collaboratori che dovessero essere positivi al Covid. 

“Voglio tranquillizzare i datori di lavoro in una fase di ripartenza – Ha dichiarato Bettoni durante la diretta Facebook assieme al deputato romagnolo -: è necessario ripartire nel rispetto dei protocolli d’intesa, ma le responsabilità non sono del datore di lavoro. Sappiamo che c’è preoccupazione, ma noi abbiamo cercato di dare copertura ai lavoratori e abbiamo chiarito in mille modi che non c’è automatismo sulla responsabilità del datore di lavoro, solo in caso di dolo o colpa grave. E la circolare che sta uscendo lo renderà ancora più chiaro”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here